F1, Jerez: prima giornata in pista per la Ferrari F2012

tombazis

Ieri è andata in scena la prima giornata di test collettivi a Jerez de la Frontera. La Ferrari ha portato in pista la nuova F2012, con Felipe Massa al volante, che ha completato 69 giri, per un totale di circa 300 chilometri. Nella lista dei tempi il brasiliano non si è posto sui piani più alti, ma il lavoro dei tecnici non era focalizzato nella ricerca della prestazione.

Gli sforzi del gruppo si sono infatti concentrati sull'acquisizione dei dati sul comportamento della vettura. Il debutto di questa ha generato sensazioni intense nello chief design Nikolas Tombazis, che dice: "C'è sempre un’emozione particolare quando la macchina va in pista per la prima volta, inutile nasconderlo".

A far crescere le pulsazioni ci ha pensato l'approccio più ardimentoso seguito nella sua progettazione: "Questa monoposto rappresenta un taglio netto rispetto alla vecchia. Il modello presenta dei concetti che sono per noi molto diversi e che necessitano di un lavoro di affinamento importante. Ecco perché oggi (ieri, ndr) non abbiamo assolutamente guardato al cronometro, preferendo concentrarci sulla raccolta di tutti gli elementi necessari a capirne meglio il comportamento dinamico".

Il lavoro, ovviamente, è ancora all'inizio, come sottolinea lo stesso Tombazis: "Abbiamo tanto da fare ma, tutto sommato, ci sono dei motivi per essere soddisfatti dei trecento chilometri messi insieme con Felipe. Dovevamo sperimentare diverse soluzioni: alcune hanno dato quello che ci aspettavamo, altre no, ma i test servono proprio per questo, a capire come si comporta una macchina e come si deve sviluppare. E' ancora troppo presto per dire se quest’anno saremo in grado di vincere o meno, ma nessuno potrà accusarci di essere stati timidi nella progettazione". L'analisi sembra corretta!

Via | Ferrari.com

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: