F1: McLaren crede nella prospettiva iridata

Martin Whitmarsh McLaren

Le speranze iridate della McLaren sono state rinvigorite dal successo di Jenson Button nel Gran Premio d'Australia di Formula 1, tappa di apertura della stagione agonistica 2012. Il team principal Martin Whitmarsh non nasconde la fiducia sulla prospettiva di guadagnare la gloria mondiale: "Possiamo vincere il titolo se riusciamo a migliorare la macchina al ritmo migliore. Questo è quello che vogliamo fare".

Poi aggiunge: "Abbiamo due piloti fantastici e stiamo iniziando con il piede giusto. Adesso dobbiamo svolgere al meglio il nostro lavoro, evitando passi falsi. Sappiamo di dover far crescere la monoposto gara dopo gara, come impone la natura di questo sport. La lotta sarà difficile, perché abbiamo concorrenti formidabili come Red Bull, Ferrari e Mercedes, che non si arrenderanno facilmente. Anche la Lotus è molto forte".

Whitmarsh ha parole di elogio per Button, che ha tagliato per primo la linea del traguardo della sfida di Melbourne: "Jenson è ancora più forte ed è un pilota maturo. In lui c'è fame di gloria. Deve credere che ha buone possibilità di puntare al successo mondiale". Ottimo il suo rapporto con Hamilton: "Sono grandi compagni di squadra e fra loro c'è grande collaborazione".

Il team principal della McLaren parla pure dell'asso di Stevenage, deluso per l'esito della sua gara all'Albert Park: "Uno stato d'animo è comprensibile. Lui è forte e punta sempre al meglio. E' logico che non sia felice del terzo posto, altrimenti non sarebbe il Lewis che amiamo e ammiriamo".

Via | Autosport.com

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO