GP Bahrain F1: gli orari della sfida di Sakhir

bahrain

Il Gran Premio del Bahrain si avvicina a passo spedito, portandosi dietro una serie di interrogativi. La sfida nel piccolo emirato del Golfo Persico si disputerà in un deserto non molto lontano dal mare. Il meteo dovrebbe offrire a Sakhir un quadro diverso da quello di Shanghai, con tutto quello che questo comporta in termini di imprevedibilità.

Le sorti della gara sono state discusse fino a pochi giorni fa, per il difficile quadro sociale vissuto dal paese, ma le autorità locali e gli organizzatori hanno dato le migliori garanzie, spingendo Bernie Ecclestone e Jean Todt a confermare la tappa, pur sapendo del disagio vissuto da molti uomini del Circus, che preferivano una scelta di tenore diverso. Forse le logiche del business hanno prevalso sul buonsenso, ma è solo una valutazione personale.

In ogni caso la scelta è stata fatta, quindi bisogna concentrarsi sul fatto sportivo. Una delle prime domande è questa: riuscirà Nico Rosberg a confermarsi sul gradino più alto del podio, dopo il successo in Cina? Difficile rispondere, ma la Mercedes è in buona forma e può puntare in alto, anche con Michael Schumacher, pronto a rifarsi dopo la sfortunata gara di Shanghai, dove è stato costretto al ritiro per l'errore di un meccanico.

I favori del pronostico vanno però alla McLaren, che si è dimostrata mediamente più consistente delle altre monoposto negli appuntamenti andati in scena in questo primo scorcio della stagione 2012. Lewis Hamilton e Jenson Button sono pronti alla sfida, per cercare di confermare la leadership nelle classifiche piloti e costruttori. Grande l'attenzione per la Red Bull, il cui passo non è stato fino ad oggi all'altezza di quello imperioso dello scorso anno. Da tenere d'occhio anche la Lotus, sul cui potenziale Kimi Raikkonen scommette.

Per quanta riguarda la Ferrari non è il caso di farsi troppe illusioni: gli uomini del "cavallino rampante" vanno nel Golfo Persico con l'obiettivo di limitare i danni, in un contesto ambientale più difficile di quello cinese per la "rossa", che nella planimetria di Sakhir potrebbe veder amplificare i suoi problemi. Presto vedremo come andrà a finire.

GP Bahrain F1, gli orari della sfida di Sakhir

Venerdì 20 aprile

10:00-11:30 (09:00-10:30) Prove Libere 1
14:00-15:30 (13:00-14:30) Prove Libere 2

Sabato 21 aprile

11:00-12:00 (10:00-11:00) Prove Libere 3
14:00-15:00 (13:00-14:00) Qualifiche

Domenica 22 aprile

15:00 (14:00) Gara

Gli orari italiani sono tra parentesi

  • shares
  • +1
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: