Coppa Nissena: verso la chiusura delle danze

faggioli

E' in corso la 58 ͣ Coppa Nissena, terza tappa del Campionato Italiano Velocità Montagna 2012. In attesa di conoscere l'esito della sfida sulle veloci strade di Caltanissetta, facciamo un passo indietro, raccontando le prove ufficiali di ieri, che hanno visto prevalere il pluricampione Simone Faggioli, egregiamente assistito dalla sua Osella FA 30.

Ottimi riscontri anche il leader del tricolore Christian Merli su Radical Prosport Suzuki. Il trentino della Vimotorsport, vincitore alla Vittorio Veneto e secondo ad Erice, è consapevole che la sua biposto da 1.6 litri, seppur molto agile, non è la vettura più adatta allo scorrevole tracciato siciliano, dove le doti velocistiche sono fondamentali. Merli vuole in ogni caso difendere e rafforzare il comando della classifica assoluta e di gruppo E2/B.

Si preannuncia infuocato anche il duello del gruppo CN, dove Omar Magliona, autore della seconda prestazione in prova, cercherà di usare al meglio le doti aerodinamiche e velocistiche della sua Osella PA 21/S Honda EVO, contro gli assalti, tra gli altri, del calabrese Rosario Iaquinta, al volante della versione PA 21/S Honda.

Il siracusano Ignazio Cannavò pregusta il suo assolo in gruppo GT, abituandosi sempre meglio alla potenza della Ferrari F430 dell'Autosport Abruzzo, decisamente a suo agio sul tracciato nisseno. Il napoletano Piero Nappi ha fatto immediatamente sentire il suo rientro nel tricolore della montagna ed in particolare in gruppo E1, dove è tornato con la bella Ferrari 550.

Pronto all'attacco il bolognese Fulvio Giuliani, soddisfatto delle regolazioni della Lancia Delta EVO. Una sola manche di prove per il teramano Marco Gramenzi, per lavori di adeguamento del cambio dell'Alfa 155 V6 al tracciato nisseno. Presto sapremo come andrà a finire.

Via | Acisportitalia.it

  • shares
  • Mail