Luca di Montezemolo traccia un ricordo di Gilles Villeneuve

mont5

Ieri si è celebrato il ricordo di Gilles Villeneuve, nella giornata della memoria a 30 anni dalla sua scomparsa. Le imprese condotte in pista dal pilota canadese hanno lasciato un segno indelebile nel cuore degli appassionati, che ne hanno fatto un idolo.

Luca di Montezemolo lo ricorda con queste parole: "Gilles dava al pubblico quello che gli veniva chiesto. Non correva per il campionato, ma per la gara. Era straordinario come impeto, anche se il suo temperamento, magari, gli faceva perdere punti e quindi i risultati a fine stagione".

Nella Ferrari di oggi un pilota di grande cuore ma indisciplinato non riuscirebbe ad avere spazio, perché la Formula 1 è cambiata profondamente rispetto al passato, cui il "cavallino rampante" continua a guardare, ma pensando al futuro. L'obiettivo è quello di guadagnare il titolo 2012, anche se le cose non sono andate al meglio in questo scorcio di campionato. Montezemolo non molla e sa di poter contare su un grande interprete: "Fernando Alonso, soprattutto in gara, è il pilota più forte del mondo".

Via | Ferrari.com

  • shares
  • Mail
19 commenti Aggiorna
Ordina: