Montezemolo invita i suoi uomini a continuare sulla buona strada

luca di montezemolo

La Ferrari sta vivendo un momento felice in Formula 1, dove negli ultimi tempi ha raccolto una sequenza di risultati brillanti, con Fernando Alonso che rafforza la sua leadership nel campionato del mondo conduttori.

Il pilota spagnolo del "cavallino rampante" ha vinto le sfide di Valencia ed Hockenheim. Inoltre è giunto secondo nella gara di Silverstone, andata in scena fra le altre due.

Ovvio che a Maranello ci sia molta soddisfazione per i sessantotto punti conseguiti nei tre appuntamenti più recenti del calendario iridato, ma nessuno si esalta, perché la prudenza è il tormentone in casa Ferrari. Un atteggiamento giusto, se si considera che la strada da percorrere è ancora molto lunga e ricca di insidie.

Il richiamo più forte verso questa consapevolezza giunge dal presidente Luca di Montezemolo: "Sono preoccupato e lo sono più di quanto non lo fossi all'indomani di Valencia. Vedo degli avversari fortissimi: una McLaren che ha fatto grandi progressi, una Red Bull molto forte, una Sauber che aveva un passo di gara uguale al nostro ed una Lotus in alcuni frangenti molto forte. Dobbiamo stare quindi molto attenti: forse i nostri avversari non si aspettavano, dopo l’inizio di stagione difficile, una Ferrari capace di ritornare così forte, ma ora moltiplicheranno ancora di più l’impegno per batterci. Dobbiamo quindi rimanere concentratissimi e continuare nello sforzo di migliorarci continuamente".

Il numero uno di Maranello non si esime però dal riconoscere la bontà del lavoro fatto dai suoi uomini negli ultimi mesi: "Voglio dirvi che sono orgoglioso di voi. Quando vi osservavo mentre applaudivate i piloti pensavo che sono fortunato ad avere dei collaboratori come voi, persone che hanno saputo raddrizzare con il lavoro fatto con umiltà, capacità e determinazione un inizio di stagione difficile, non all’altezza del nome della Ferrari. Voglio cogliere l’occasione per ringraziare Domenicali per il suo lavoro. Quando alcuni anni fa decisi di puntare su un uomo cresciuto all’interno qualcuno arricciò il naso ma oggi mi fa piacere vedere un vero leader di una squadra che sta facendo bene".

Via | Ferrari.com
Foto | © TM News

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: