La Prodrive barca di salvataggio per la Mc Laren?

David Richards, patron della ProDriveMentre Ron Dennis non manca di urlare ai quattro venti la sua voglia di assoluzione totale, la stampa ingelse sta dando sempre maggiore risalto all'accordo tra la McLaren Mercedes e la ProDrive.
Tanto che già si dice che sia cosa fatta.
pare infatti che in questo ultimo mese la scuderia di Ron Dennis abbia accelerato i tempi per arrivare all’accordo.
Una fretta che, secondo voci ben informate, trova spiegazione nell'ormai famigerato caso spy-story.

Infatti il 13 di settembre a Parigi ci sarà l’appello FIA e - nonostante secondo molti se ne uscirà di nuovo con un nulla di fatto - la McLaren teme che possa arrivare la squalifica per la stagione 2008.
Se avvenisse una simile cosa, l’intera struttura della McLaren verrebbe trasferita sotto il marchio della ProDrive, portandosi dietro piloti e la maggior parte degli sponsor.
Insomma a Woking salverebbero capra e cavoli, o quasi.

Questo perchè Ron Dennis e soci sotto sotto forse non sono così sicuri di poterla spuntare una seconda volta - visto anche la forza con la quale in Ferrari si sono ribellati alla prima sentenza - ed è per questo che a Woking sembra si stiano mettendo le basi per salvare il salvabile in caso di condanna.
Del resto però un eventuale squlaifica creerebbe non pochi problemi alla Mc Laren, che invece con questa soluzione godrebbe di una sorta di garanzia.

E anche se da Parigi invece dovessero arrivare belle notizie, lo sforzo della casa inglese sarebbe comunque ripagato sia da un ritorno economico che soprattutto da un ritorno in termini di dati e sviluppo effettuato dal secondo team.

Via | RacingWorld

  • shares
  • Mail
15 commenti Aggiorna
Ordina: