Kimi Raikkonen: "La mia gara condizionata dal forzato pit-stop"

011

Il finlandese, terzo nel Gran Premio del Giappone, è ormai staccato di 17 punti dal capofila Hamilton. Ma, a dispetto dell'evidenza aritmetica (che riduce al lumicino le sue speranze iridate), non si arrende e annuncia, come è giusto che faccia un grande professionista, che non si risparmierà nelle fasi conclusive del campionato: “La situazione è molto più difficile: daremo comunque il massimo fino alla fine della stagione, come sempre”. La sua gara odierna è stata condizionata dal cambio gomme imposto dai commissari, dopo un imperdonabile sbaglio ai box del cavallino. Per lui una consistente prova in rimonta, nonostante l’assetto da asciutto, coronata dalla conquista del gradino più basso del podio.

Dice Raikkonen: “Abbiamo corso con una visibilità praticamente inesistente, la cosa più difficile è stata capire dove fossero gli altri piloti e che cosa facessero”. Poi aggiunge: “La mia gara è stata rovinata dal forzato pit-stop al terzo giro: avevamo scelto di partire con le gomme da bagnato standard ma non sapremo mai se questa decisione avrebbe dato i suoi frutti. Una volta finito in fondo al gruppo abbiamo cercato di fare del nostro meglio per rimontare: tutto sommato, il terzo posto non è un risultato da buttar via”.

Via | Romagnaogi.it

  • shares
  • Mail
30 commenti Aggiorna
Ordina: