Salone di Ginevra. Auto Union rivoluzionaria

Auto Union Typ C 1936


Spesso quando si commentano negativamente delle novità rivoluzionarie come quella del diesel sulla Audi R10, si perde la visione di insieme di un marchio che di cambiamenti ne ha proposti tanti durante la sua lunga storia, e che ha dimostrato di aver introdotto delle scelte definitivamente vincenti.
Ad esempio è il caso di questa Auto Union Typ C del 1936. Su questo modello questa serie di modelli di Formula 750kg, a partire dalla Typ A, un tale Ferdinand Porsche introdusse per la prima volta su un'auto da corsa la disposizione centrale del motore, una scelta allucinante per l'epoca, che impegnava in modo sconsiderato le capacità di piloti come Varzi, Rosemayer o Stuck, ma che si rivelò, anche all'epoca, la scelta migliore per vincere il campionato europeo del 1936. E oggi è difficile concepire macchine sportive o da corsa con disposizioni diverse, anche se poi andando a vedere la Porsche stessa... su questo commentate voi.


Tornando alla Auto Union, c'è da dire che il modello esposto è una fedele riproduzione prodotta da Crostwaithe & Gardiner. Il modello originale disponeva di un v16 da 6 litri con compressore, ed erogava 520Cv ceduti ai 4 rapporti del cambio che le consentivano di raggiungere i 340km/h, insomma qualcosa di veramente efficace soprattuto grazie al peso contenuto in 750kg e le dimensioni ridottissime, 169cm per 392cm.
Update: Come suggerito da Vendicatore è stato corretto l'errore


Auto Union Typ C 1936

Auto Union Typ C 1936

Auto Union Typ C 1936

  • shares
  • Mail
8 commenti Aggiorna
Ordina: