Dakar Rally 2013, Peterhansel vince la seconda tappa e passa al comando

E' il favorito della corsa, che ha vinto lo scorso anno, quindi il successo di Stephane Peterhansel nella seconda tappa del Dakar Rally 2013 non giunge come un fulmine a ciel sereno. Il pilota francese si è imposto nella sfida di ieri, mettendo la sua Mini davanti alle auto dei rivali, in una prova cronometrata che gli ha permesso di guadagnare il comando delle danze.

Alle sue spalle, nella speciale di 242 chilometri con partenza e arrivo a Prisco, è giunto Giniel De Villiers, staccato di 2'35" con la sua Toyota. Il sudafricano è in piazza d'onore anche nella classifica generale, dove paga un gap di soli tre secondi nei confronti del leader. Terzo posto di tappa per Ronan Chabot, con il suo Buggy SMG. Poi Orlando Terranova, al volante della Bmw X3.

Dietro di lui, Leonid Novistkiy su Mini, e il principe qatariano Nasser Al-Attiyah, su Buggy, che ha tagliato la linea del traguardo con un ritardo abbondantemente superiore ai dieci minuti sul crono di riferimento. Più distanti Alvarez, Holowczyc, Sousa ed Errandonea, seguiti da Carlos Sainz. Lo spagnolo, vincitore della prova d'apertura, è giunto ieri solo undicesimo, con sedici minuti di gap da Peterhansel. Male le cose anche per Robby Gordon, che ha perso ulteriore terreno, finendo a 49 minuti dalla posizione di testa in classifica generale.

Dakar Rally 2013, classifica seconda tappa

01. Peterhansel/Cottret (Mini) 3h 00'20"
02. De Villiers/Von Zitzewitz (Toyota) +2'38"
03. Chabot/Pillot (SMG) +2'46"
04. Terranova/Fiuza (Bmw) +6'26"
05. Novistkiy/Zhiltsov (Mini) +9'33"
06. Al-Attiyah/Cruz (Buggy) +10'25"
07. Alvarez/Graue (Toyota) +12'27"
08. Holowczyc/Palmeiro (Mini) +14'00"
09. Sousa/Ramalho (Great Wall) +15'48"
10. Errandonea/Debron (SMG) +16'15"

Via | Eurosport.com

  • shares
  • Mail