Dakar Rally 2013: Roma vince la dodicesima tappa, Peterhansel resta al comando

Stephane Peterhansel è ormai a un passo dal successo nel Darak Rally 2013, dove ha dimostrato di essere il pilota da battere. Anche ieri il francese, degnamente assistito dalla sua Mini, ha custodito l'enorme vantaggio sugli inseguitori, pur concludendo la dodicesima tappa al quarto posto.

La prova speciale del giovedì, andata in scena da Fambiala a Copiapo, è stata vinta dallo spagnolo Nani Roma, al volante di una vettura dello stesso tipo. Piazza d'onore (a 4'18" dal vertice) per lo statunitense Robby Gordon, che ha messo il suo Hummer davanti alla Toyota di Giniel De Villiers, giunto terzo al traguardo. Poi il leader della classifica generale, che custodisce un margine di oltre cinquanta minuti nei confronti del sudafricano, suo diretto inseguitore, mentre il ritardo si fa più consistente per Roma e Novitskiy.

A questo punto solo un errore grossolano o un'abbondante dose di sfortuna può privare Peterhansel della gloria, in un'edizione della celebre sfida che lo vede come favorito sin dalla vigilia. Mancano solo due tappe alla fine del confronto e le posizioni di testa sembrano ormai radicate, non lasciando immaginare geografie diverse. Tornando al confronto di ieri, al quinto posto si è collocato Terranova, con Alvarez, Sousa e Chabot nelle posizioni a seguire. Novitskiy e Zhou chiudono la top ten.

Foto | Getty Images

  • shares
  • Mail