F1, Ecclestone: "Non ci sono più scuse per la Mercedes"

Bernie Ecclestone è certo del potenziale Mercedes in Formula 1. Secondo lui non c’è nessuna ragione per dubitare della competitività del team tedesco nella stagione all'orizzonte.

Fino ad oggi la Mercedes ha raccolto un solo successo dal rientro nel Circus. Un magro bottino se si tiene conto del potenziale tecnologico, progettuale e finanziario della “stella”. Ora è lecito aspettarsi qualcosa di più succoso, anche perché i tempi sono maturi per guadagnare dei risultati luminosi.

L’arrivo di Toto Wolff in ambito gestionale e, soprattutto, di Lewis Hamilton nella formazione piloti, dovrebbe dare una marcia in più. Ecclestone calcola che questi cambiamenti, fatti con persone nuove e pensieri nuovi, assicureranno alla Mercedes una stagione migliore: “Mi aspetto che siano molto più forti. Sarei deluso se non fossero al vertice. Ormai non ci sono più scuse per loro”.

Via | Planet-f1.com
Foto | Getty Images

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: