12 Ore di Sebring. Una GT2 al fulmicotone


Questa edizione della 12 Ore di Sebring si ricorderà, per la classe GT2, come una delle più combattute ed emozionanti. Basti pensare che allo scadere del tempo, e dopo 320 giri di gara in cui la leadership ha cambiato attore diverse volte, solo 50 secondi hanno diviso il trio di testa. In questa battaglia la nuova Ferrari 430GT ha recitato il ruolo di protagonista malgrado abbia messo le ruote a terra proprio in occasione delle prove di questa 12 Ore. La Ferrari 430GT della Risi Competizione ha dimostrato di essere già ai massimi livelli scambiandosi spesso la prima posizione con la Panoz Esperante GTLM #50.


Ottime le prestazioni anche del "factory driver", il brasiliano Melo, che ha contribuito a razionalizzare il lavoro nel poco tempo a disposizione oltre che a stabilire il nuovo record di categoria sul giro e grande soddisfazione per il patron Giuseppe Risi che insieme alla F430 GT ha parole di estrema soddisfazione anche per gli pneumatici Michelin. Sembra una costante quella delle performance dei pneumatici francesi: questa mattina la Formula 1 ha evidenziato una probabile superiorità rispetto ai Bridgestone e, in ALMS, l'equilibrio raggiunto con la berlinetta di Maranello, già soddisfa lo staff della Risi Competizione.


Potete leggere la cronaca della gara della Risi Competizione nel loro sito, mentre in quello IMSA potete scaricavi il pdf della classifica ufficiale




[Foto: Jim Sykes | Via: www.risicompetizione.com]

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: