Toro Rosso, fra Ricciardo e Vergne non c'è molta simpatia

Si dice che il compagno di squadra sia il primo rivale in Formula 1. La cosa vale ancora di più per la coppia di piloti della Scuderia Toro Rosso, tra i quali non corre buon sangue. Daniel Ricciardo e Jean-Eric Vergne ammettono di non essere amici. Entrambi sperano di dimostrare il loro valore in questa stagione, cercando di accaparrarsi un sedile nella squadra maggiore della famiglia di cui fanno parte: la Red Bull.

Solo uno di loro avrà la verosimile possibilità di condurre una “lattina volante” in un futuro non troppo lontano. Questo mette a dura prova il rapporto fra gli interpreti del team di Faenza: “I nostri legami non sono idilliaci. Non ci vediamo fuori dalla pista e non siamo amici”.

Ovviamente c’è convergenza dove la comunione di intenti ha riflessi positivi sul piano generale: “Non ci sono problemi a lavorare insieme quando si tratta di fornire il nostro apporto alla crescita della monoposto e della squadra. In ambito lavorativo non ci sono steccati”. L’obiettivo comune è quello di portare la Scuderia Toro Rosso al sesto posto in classifica costruttori. Per il resto, le distanze rimangono e sono molto grandi.

Via | Thef1times.com
Foto | Getty Images (tutti i diritti riservati)

  • shares
  • Mail