Flavio Briatore: un cuore d'oro

Briatore autore di un azione bellissima
Siamo felici di regalarvi questa segnalazione che ci ha girato Giulianog, perchè mostra il vero lato di una persona. Che per l'occcasione si chiama Flavio Briatore, ed ogni mese "versa un assegno mensile a mia madre da quando mio fratello è morto"» racconta la sorella di Fabrizio Quattrocchi.

Eh si, avete capito bene: un fatto quasi incredibile, ma che si spiega con il gran cuore d'oro del patron della Renault F1. Che anche lui come tutti si ritrovò a guardare impotente le immagini dell'uccisione dell'italiano in Iraq nel 2004 - le cui ultime paure furono "vi faccio vedere come muore un italiano".

Il video della sua esecuzione, inginocchiato nella polvere, è passato in tv e ha fatto il giro del web e del mondo. Quella frase, quella pistola puntata alla testa, quella vita che scompare in un istante: tutte cose che il solo ricordare fa male, e anche Flavio vedendo quelle immagini rimase molto colpito.

Tanto che quando si venne a sapere che la madre di Fabrizio, vedova, anziana e malata di cuore, aveva gravi problemi economici e che era il figlio a provvedere per il suo sotentamento - ma le istituzioni non avevano fatto nulla, salvo conferire a Quattrocchi una medaglia al valore civile nel marzo 2006 - Briatore decise di intervenire.

Come ha raccontarto Gabriella, la sorella di Fabrizio: "Visto che lo stato non si muoveva, è stato Briatore, un vip con un grande cuore, a sostituirsi a Fabrizio. Da quando mio fratello è morto, lui versa a mia mamma un assegno ogni mese. Un atto di bontà", mentre sempre a riguardo della cosa - dopo essere emersa la notizia in qiesti giorni - il diretto interessato ha così commentato il suo gesto:

"Da ragazzo ho conosciuto la povertà, adesso sono ricco e famoso, abito a Londra, ma amo l'Italia e so che qui molti non riescono ad arrivare alla quarta settimana del mese e magari neppure alla terza. Potendo alleviare le sofferenze di qualcuno, faticherei a guardarmi allo specchio, la mattina, se non lo facessi".

via | Libero Magazine

  • shares
  • Mail
21 commenti Aggiorna
Ordina: