Clamoroso: la FIA "richiama" Seb Loeb per il look trasandato

Loeb ed il suo stile grunge non piaciono alla FIA

Ogni giorno si scopre qualcosa di nuovo. Porti il look un po' trasandato da "bello di Hollywood" e fai il pilota? Le due cose non si conciliano, almeno per la FIA. Sembra incredibile ma è vero: la federazione internazionale aveva di recente criticato il campione Sebastian Loeb per il suo look trasandato, ma il quattro volte campione del mondo di rally non cambia idea:

"Mai una cravatta e la barba me la faccio una volta a settimana, il giovedì. La chioma? Me l'ha chiesto un marchio nel 2006 ed è piacevole, prima che diventino bianchi". Ecco la replica con ironia del transalpino alle critiche dei dirigenti Fia che non apprezzano il suo look trasandato: capelli lunghi e barba incolta.

La notizia è uscita la scorsa settimana, quando Le Figaro aveva pubblicato il contenuto di alcune e-mail scambiate coi vertici Fia, dove l'accusa accusa era per il look da ribelle e un po' selvaggio del pilota francese, reo di non rappresentare virilità e valori del rally, secondo i canoni della massima istituzione automobilistica.

Ma ieri è arrivata appunto la la replica del pluricampione del mondo, tramite le pagine dell'Equipe: "Prima cosa non devo piacere a nessuno, se non a me stesso. E poi da sempre mi faccio la barba una volta alla settimana. Il giovedì, e non ho nessuna intenzione di cambiare".

Spiegata la questione barba, si passa ai capelli: "Il taglio lungo l'ho adottato su richiesta di uno sponsor nel 2006. Ho trovato la cosa piacevole e li ho tenuti così. E poi è meglio approfittarne ora che ne ho e non sono bianchi".

Infine, Loeb chiude il discorso affrontando anche la questione abbigliamento, sempre molto casual: "Non ho voglia di vestirmi da vecchio. La cravatta non me la sono mai messa, neanche al mio matrimonio o alle cerimonie Fia, quando il farfallino era di rigore".

Un ulteriore stoccata per i dirigenti. Ma a Loeb non interessa: i suoi sponsor approvano. Citroen si affida a Loeb per promuovere una gamma d'auto rinnovate. Le Coq Sportif: "Veicola l'immagine di sportivo giovane, brillante e simpatico". E non solo al volante. Ed ha tutta la nostra approvazione. Alla faccia della FIA!

via | Gazzetta (grazie a Formulino per la segnalazione)

  • shares
  • Mail
46 commenti Aggiorna
Ordina: