CIR, la Peugeot 207 cerca il successo alla Targa Florio

rossetti

Intercontinental Rally Challenge 2008: prima nella classifica piloti, con Luca Rossetti e Matteo Chiarcossi; prima nella graduatoria costruttori dopo le prime due gare concluse con altrettanti successi.

Campionato Europeo Rally FIA 2008: prima con il massimo punteggio nella classifica piloti con Luca Rossetti e Matteo Chiarcossi, dopo i primi due rally disputati.

Campionato Italiano Rally 2008: prima ex-aequo nella classifica piloti con Luca Rossetti e Matteo Chiarcossi; prima nella graduatoria Costruttori dopo le prime tre gare.

Con questo bilancio la Peugeot 207 Super 2000 si presenta alla Targa Florio con la legittima ambizione di vincere o quantomeno di restare da sola al vertice delle due principali graduatorie del Tricolore.

Sto vivendo un momento straordinario – confessa Luca Rossetti, reduce dal successo sugli sterrati del Rally del Portogallo – frutto sia del lavoro mio e di Matteo sia di quello della squadra, oltre che delle doti eccezionali di una vettura che è non solo competitiva in ogni condizione ma anche estremamente affidabile”.

Un giudizio che trova conferma anche da quanto sta accadendo su altri fronti: sempre nel massimo campionato italiano, la 207 Super 2000 occupa le prime due posizioni nella speciale classifica riservata ai piloti privati, il Trofeo Indipendenti, rispettivamente con Tobia Cavallini (Team Tamauto) e Alessandro Perico (Power Car Team). Nel Trofeo Rallies Terra, la 207 Super 2000 curata dalla Racing Lions, e affidata a Mauro Trentin e Flavio Zanella, comanda la classifica generale!

Aspetto con ansia e fiducia la Targa Florio – prosegue Luca Rossetti – che segnerà presumibilmente il ritorno all’asfalto asciutto che manca dal Sanremo 2007: il tracciato siciliano, che mi piace molto, è ritenuto una sorta di ‘università’ per questo tipo di fondo. Nel 2007 siamo arrivati vicini alla vittoria: mi piacerebbe molto completare l’opera quest’anno, anche perché sarebbe un risultato molto importante ai fini dell’esito del campionato italiano, che resta il mio principale obiettivo”.

La gara

La Targa Florio è, con i suoi 102 anni, la gara più antica del mondo. Le prove, veloci e su un fondo molto scivoloso, si snodano sulle Madonie nell’entroterra fra Palermo e Cefalù. Dodici le prove speciali in programma (8 nella prima tappa di sabato 23 maggio e 4 nella seconda di domenica per complessivi 190 km circa di tratti cronometrati su 577 km di percorso). Da ricordare anche la spettacolare cerimonia di partenza del venerdì sera in Piazza Politeama a Palermo e l’iniziativa varata dagli organizzatori in collaborazione con BF Goodrich che vedrà i piloti a disposizione degli appassionati per firmare autografi.

Via | Comunicato stampa

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: