Rally Targa Florio: Ateneo vince la Coppa Scuderie

ateneo

Ateneo ha vinto la Coppa Scuderie alla 92ma Targa Florio, la corsa più antica del Mondo e quarta prova del Campionato Italiano Rally, che si è conclusa ieri. Sul traguardo di Termini Imerese sono saliti quattro equipaggi Ateneo, di cui tre nella Top Ten. Totò Riolo e Maurizio Marin su Grande Punto Abarth del Team D’Ambra, gommata Pirelli, hanno tagliato il traguardo in quinta posizione.

I vincitori dell’edizione 2002 e 2005 della Targa hanno lottato per l’intera gara per le posizioni da vetta della classifica, purtroppo il tempo imposto sulla prima prova della gara ha pregiudicato ogni speranza di podio. "Siamo felici del nostro risultato -ha commentato l’asso cerdese- . Avremmo firmato per averne la garanzia prima della gara. Abbiamo usato tutto il potenziale della Grande Punto perfettamente preparata dal Team D’Ambra e sulla quale le coperture hanno svolto un lavoro eccezionale. I tempi hanno parlato chiaro".

Sesto posto assoluto per un sempre più convincente cefaludese Marco Runfola, per l’occasione navigato da Salvatore Cimino, sulla Grande Punto Abarth del Team Procar conosciuta soltanto allo shakedown. Il ventitreenne figlio d’arte ha dato ulteriore conferma della propria abilità di guida nella gara di casa del C.I.R., fuori programma dall’impegno nel monomarca Renault nel Trofeo Rally Asfalto. "La Grande Punto è straordinaria, l’intesa con il Team Procar è stata immediata e le gomme Pirelli ci hanno permesso di ottenere questo splendido risultato in una gara per noi particolare". Questo il commento del pilota di casa.

Tobia Cavallini è sempre più leader del campionato Indipendenti del C.I.R., grazie alla settima piazza ottenuta con la Peugeot 207 S2000 del team TamAuto sulla quale è stato navigato dall’esperto trevigiano Flavio Zanella. Il pilota toscano di Empoli ha così commentato la sua gara: "Obiettivo raggiunto. Siamo partiti per difendere il comando nella classifica indipendenti e lo abbiamo fatto. Il feeling con la vettura è in continua crescita e sulle strade del Targa ci siamo davvero trovati a nostro agio grazie anche all’ottimo lavoro delle gomme Pirelli".

Via | Comunicato stampa

  • shares
  • Mail