Scott Dixon vince la 500 Miglia di Indianapolis 2008


Dopo un mese di battaglia a suon di cronometri Scott Dixon vince finalmente la 92esima edizione della 500 Miglia di Indianapolis con una dimostrazione di velocità che lo riscatta dalla delusione dello scorso anno, quando si classificò secondo nella corsa più importante d'America.

In totale 8 cautions hanno spezzettato la gara e durante il pit stop finale al giro 171 dei 200 previsti Dixon è passato in testa dopo aver ingaggiato un lungo testa a testa con il compagno di squadra della Chip Ganassi Racing Dan Wheldon, con cui ha diviso la prima fila allo start, ma che è poi scivolato in dodicesima posizione alla bandiera a scacchi a causa di problemi di handling che hanno afflitto la suo monoposto da metà gara in poi.

Sul secondo gradino del podio è salito Vitor Meira, mentre in piazza d'onore si è classificato Marco Andretti, gli unici che sono riusciti a tenere il passo del neozelandese nella seconda parte di gara, quando Tony Kanaan era arrivato a passare in testa, ma è stato messo fuori gioco da Sarah Fisher. Durante l'ultimo rifornimento, al giro 171, la squadra di Dixon è riuscita ad essere la più veloce per dargli modo di distanziare Meira, mentre poco dopo Marco Andretti passava Helio Castroneves e teneva la posizione fino alla bandiera a scacchi.

Fra i ritiri eccellenti da segnalare anche quello di Danica Patrick, che a 29 giri dal termine si è scontrata in pit lane con Ryan Briscoe.

Qui la classifica della Indy 500 2008:

Via | IndyCar Series

  • shares
  • Mail
20 commenti Aggiorna
Ordina: