Prost: "Se ci fosse meno politica sarei disponibile per il vertice della Fia"

alain_prost_1

Alain Prost sarebbe disponibile a sostituire Max Mosley, se quest'ultimo venisse rimosso dal ruolo di presidente della Fia. Ma a frenare questa sua apertura è la parte politica dell'incarico, che non gli va a genio: "Se dovessero separare la parte strettamente sportiva da tutto il resto potrei impegnarmi con la Federazione sul versante a me più caro. Lì potrei riconoscerci le mie competenze, ma so anche cosa sono la FIA, il World Motor Sport Council e la Commissione sulla Formula 1".

Il quattro volte iridato, che continua ad amare il suo vecchio mondo, teme i riflessi negativi di un eventuale conflitto tra Max Mosley e Bernie Ecclestone: "Uno scontro aperto sarebbe un gran problema, specie se fosse necessario assumere delle decisioni importanti nelle prossime settimane". Sulla stessa lunghezza d'onda navigano le considerazioni di altri uomini del Circus, preoccupati da una simile evenienza.

Via | F1grandprix.it

  • shares
  • Mail
14 commenti Aggiorna
Ordina: