Trulli: "Monaco non ha avuto l'esito voluto. Speriamo nel Canada"

jarno_trulli_2008_1

Sulle strade del Principato sperava di raccogliere un risultato migliore, ma le cose non sono andate come avrebbe voluto. Jarno Trulli ha incassato a Monaco un magro 13° posto, che diventa più pesante da digerire se si considera il suo amore per la pista di casa Ranieri.

Il pescarese, che sulle vie glamour del paradiso fiscale vinse nel 2004, credeva che le cose potessero avere un'evoluzione diversa: "E' naturale che si aspettassimo di più. La gara è stata difficile e il risultato deludente: le cose sono andate decisamente storte per noi. Nelle prime fasi, quando mi trovavo sesto, sembrava che tutto andasse bene; poi dopo il primo pit stop qualcosa ci è sfuggito di mano. Un vero peccato, perché Montecarlo è un circuito che mi piace".

Ma il pilota della Toyota non ama fermarsi a recriminare sul passato. Quello che è successo appartiene ai ricordi, e bisogna guardare avanti. Il prossimo appuntamento è in Canada, dove si svolgerà la sfida dell'8 giugno. Anche la pista americana incontra le simpatie di Trulli. La speranza dell'italiano è di fare una bella gara: "Montreal mi dà sempre buone sensazioni. E' un tracciato che richiede un carico aerodinamico molto inferiore a Monaco, insieme ad ottimi freni. In occasione dei recenti test al Paul Ricard abbiamo cercato di lavorare un pò in vista di questa tappa, ma purtroppo l'ultimo giorno è stato rovinato dalla pioggia. La squadra ha comunque a disposizione i dati delle annate precedenti, quindi andrà tutto bene, anche se avrei preferito avere un intero giorno a disposizione per prepararci al meglio".

Via | Eurosport.com

  • shares
  • Mail
9 commenti Aggiorna
Ordina: