A Magione la quarta sfida del Campionato Italiano Prototipi

cip

Alle 13.10 di domenica 1 giugno, sull’Autodromo perugino di Magione, si correrà la 4ª gara stagionale dell’acceso Campionato Italiano Prototipi. Sabato 31 maggio giornata dedicata alle prove libere prima e poi ai due turni di qualificazioni, previsti per le 15.40 e 16.10.

Si preannuncia un’altra sfida delle serie tricolore densa di emozioni ed agonismo, dove il capoclassifica Davide Uboldi, cercherà di rafforzare la sua leadership al volante della Norma motorizzata BMW del Team WRC.

Diretto inseguitore il bravo veneto Franco Ghiotto che a Magione sarà sicuramente un avversario temibile sull’altra Norma BMW – WRC. Deciso a non mollare l’inseguimento alla vetta della classifica di campionato anche il bolognese Marco Jacoboni, che con la sua Lucchini motorizzata Alfa Romeo dell’Audisio & Benvenuto, dovrà recuperare il terreno perso al Mugello dove dopo una bella rimonta, dovuta al cedimento del motore in qualifica, si è dovuto accontentare della 4ª piazza.

Sempre più minaccioso il sempre verde romano Claudio Francisci, apparso in ottima forma al Mugello, unitamente alla sua TIGA OMS adesso con un performante motore BMW. Fiducioso nell’aumento di feeling con le regolazioni della sua Lucchini Alfa Romeo è anche Silvio Alberti, mentre sempre più sotto i riflettori si trova la nuova Promec in carbonio con Motore Alfa Romeo, che il romano Massimo Armetta sta efficacemente sviluppando.

Ancora una gara del mini programma pianificato dal bresciano Mirco Savoldi dopo l’incoraggiante prova del Mugello con la Lucchini – BMW della Cipriani Motorsport. Il campano, Giovanni Faraonio, compagno di squadra di Savoldi, spera di aver definitivamente risolto le noie all’assetto della sua Lucchini BMW. Nella lotta per le parti alte della classifica non mancherà l’esperto calabrese Filippo Vita, su Lucchini BMW della Siliprandi Racing.

Le biposto con motore di cilindrata fino a 2000 cc. della classe CN2, hanno mostrato chiaramente le intenzioni di vittoria assoluta con la bella terza piazza al Mugello del Campano Maurizio Arfè che ha potuto usare tutto il potenziale dell’Osella PA 21/S con motore Honda della Progetto Corsa, adesso al comando della classifica di categoria.

Arfè è stato il terzo vincitore in altrettante gare, preceduto in cima al podio a Vallelunga dal bravo bolognese Walter Margelli, che tornerà a Magione al volante della Lucchini- Honda curata dal Team PAI, mentre la prima vittoria stagionale a Monza fu del giovane forlivese Jacopo Faccioni su Ligier JS49 della Scuderia NT, attualmente al secondo posto di categoria, davanti ad una altro veloce e giovane driver, il lariano Filippo Ponti in forza alla Biotec con la sua Ligier Honda, come il toscano compagno di team Lorenzo Scotti, in netto miglioramento di feeling con la sua Ligier.

Stessa vettura per un altro giovane molto convincente al Mugello, il fiorentino Marco Cencetti. Scenderanno in campo con sicure pretese di riscatto le Ligier Honda del team Avelon Formula, dopo le noie meccaniche che al Mugello hanno afflitto Ivan Bellarosa e le difficoltà all’assetto che hanno privato la laziale Marika Diana di mettersi in luce. In classe CN3 uno sportivo ed inossidabile Giuseppe Carlo (Joe) Castellano continuerà la sua personale lotta contro i record di pista, al volante della Lucchini Alfa Romeo Audisio & Benvenuto.

Via | Comunicato Aci Sport Italia

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: