Il Rally del Corallo 2008 è sulla rampa di lancio

ferrari, 308 gtb

Siamo oramai alle battute finali del classico “countdown” per sentire il rombo dei motori al Rally del Corallo, intorno al quale c’è molta attesa soprattutto per cosa propone, vale a dire due giorni di sfida con il cronometro in un percorso misto di terra ed asfalto.

Dopo alcuni anni di rodaggio e di dura gavetta, la gara quest’anno è stata inserita nel prestigioso contesto del Campionato Europeo Fia Rally Storici a coefficiente 2 e del Cir - Campionato Italiano Rally Storici, oltre che del Tir (Trofeo Italiano Rally) e della Coppa CSAI Rally Storici.

L’evento, in programma ad Alghero per il 6 e 7 giugno prossimi, è organizzato da P.E.S. (Promozioni Eventi Sportivi Srl) e dall'Automobile Club Sassari, con il prezioso patrocinio della Regione Autonoma Sardegna e della Provincia di Sassari.

Grandi nomi e vetture importanti al via del rally storico

Intanto gli apripista: Sandro Munari, Maurizio Verini e “Rudy”. Grandi Campioni, personaggi che hanno lasciato la loro firma indelebile su imprese che hanno fatto la storia dei rally, hanno risposto con entusiasmo alla chiama degli organizzatori per fare da preludio alla gara. Il “Drago” sarà apripista con una Lancia Fulvia HF del Museo Lancia: è la vettura con la quale vinse a Montecarlo nel 1972, mentre Verini e “Rudy” saranno a bordo di una gloriosa Opel Kadett GTE.

Passiamo alla sfida vera e propria del Rally Del Corallo, terza prova del Fia Historic Rally Championship. Al via ci saranno praticamente tutti coloro che occupano una posizione importante nel contesto della classifica provvisoria, affiancati da altri personaggi che nel mondo dell’automobilismo sportivo hanno la loro fetta di notorietà.

Aprirà le partenze Lucio Da Zanche (Porsche 911 RSR), seguito dal sammarinese Marco Bianchini, su Lancia Stratos. Bianchini, che è reduce dal successo al recente Rally Acropoli (Grecia), anche in Sardegna partirà sicuramente per il successo e come lui vorrà fare il siciliano “Totò” Riolo (Porsche 911), che alla recente Targa Florio, valida per il tricolore Rally, con una Grande Punto Abarth ha chiuso quinto assoluto con una prestazione sopra le righe.

Da seguire anche la gara di Bruno Bentivogli, uno dei più grandi rallisti italiani di sempre, al via con una Alfa Romeo Alfetta GTV6 e sicuramente un posto al sole nella classifica assoluta lo prenotano Graziano Muccioli (Porsche 911), il veneto Antonillo Zordan (Porsche 911), Enrico Brazzoli (Porsche 911), già copilota di alto livello che si è scoperto da tempo ottimo driver nelle “storiche”.

Poi, al volante anche lei di una Porsche 911, sarà bello vedere all’opera Luisa Zumelli, una delle più grandi lady driver internazionali di tutti i tempi e lo spettacolo sarà assicurato anche dal fiorentino Andrea Polli e la sua Lotus Elan, presenza costante e piacevole nei rally storici a tutti i livelli.

Via | Ufficio stampa

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: