Ross Brawn auspica la stabilità in Mercedes F1

In Formula 1 la tentazione di fare grandi cambiamenti è sempre dietro l’angolo, ma Ross Brawn mette in guardia la Mercedes, auspicando una fase di relativa stabilità sul fronte ingegneristico.

Come riferisce il sito di ESPN F1, negli ultimi due anni la squadra della “stella” ha rivisto il suo ufficio tecnico, acquisendo in organico uomini di spessore come Bob Bell, Aldo Costa e Geoff Willis. La nuova equipe sembra efficiente, come testimoniano i risultati.

Dopo il buon inizio della stagione agonistica 2013, Brawn invoca la stabilità sul lato dell’engineering, come si evince dalle sue parole su Sporting Life: “In termini di struttura, la Formula 1 è un massiccio esercizio di ingegneria. Si deve sempre cercare di migliorare, senza danneggiare quello che si ha. Occorre un’evoluzione molto delicata”.

Noi –aggiunge Brawn- abbiamo fatto delle variazioni significative nell’organigramma, ma oggi abbiamo una situazione che ci ricompensa dei tanti sforzi. I cambiamenti fatti sono stati dolorosi, ma ora siamo sulla buona strada, che bisogna continuare a battere senza pericolose rivoluzioni. Abbiamo un gruppo molto motivato di persone e stiamo iniziando a mettere le cose al posto giusto. I risultati raccolti raccontano dei progressi compiuti. Si deve lavorare per affinare ulteriormente la tela, ma non bisogna farsi prendere dalla voglia di cambiamento, che potrebbe azzerare i sacrifici compiuti”.

La nostra monoposto –conclude il corpulento manager- deve migliorare sul passo di gara. Questa è la nostra sfida per il futuro. Credo che ci siano dei significativi margini di crescita per noi”.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail