Pikes Peak 2013: Sebastien Loeb mostruoso, trionfo e nuovo record

Il fuoriclasse francese ha dominato la corsa sul pendio del Colorado, stabilendo un incredibile nuovo primato, migliorando di un minuto e mezzo il record precedente

Era il favorito, non ha vinto, ha stravinto. Sebastien Loeb aggiunge un'altra perla alla sua strepitosa carriera: dopo i nove titoli mondiali nel campionato rally, arriva anche la vittoria alla Pikes Peak 2013, la famosa cronoscalata sul pendio del Colorado. La sua Peugeot 208 T16 Pikes Peak è stata irraggiungibile per tutti ed il francese ha strabiliato, completando i 19.99 chilometri del percorso con un incredibile crono di 8'13"878.

Ha frantumato il record precedente, che era stato siglato lo scorso anno da Rhys Millen in 9'46"164: dunque, l'ha battuto di oltre un minuto e mezzo ed è stato, ovviamente, l'unico a scendere sotto il muro dei 9 minuti. Al recordman della passata edizione, non è bastato abbassare il suo tempo di oltre 40 secondi ed ha chiuso in 9'02"192, un crono comunque di grandissimo livello, ma a 45 secondi dall'irraggiungibile transalpino.

Se non bastano questi numeri, per capire la grandezza dell'impresa di Loeb, si può andare avanti, parlando dei circa 12 secondi medi di distacco per ogni settore, in cui è stato sempre nettamente il più veloce. La velocità media della sua corsa è stata pari a 87.871 miglia orarie, pari a circa 140 km/h. La Pikes Peak ha il suo nuovo grande re e chissà per quanto tempo questo strepitoso record resterà quello da battere. A meno che, Loeb non decida di riprovarci tra un anno...

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: