Raikkonen: è presto per pensare al titolo

Kimi Raikkonen spegne gli entusiasmi di chi lo considera primo avversario di Sebastian Vettel. "Al momento è prematuro parlarne" spiega il pilota finlandese, che comunque esprime viva soddisfazione per i 67 punti finora raccolti.

2013_kimi_raikkonen

Kimi Raikkonen ha gettato una secchiata d’acqua sul fuoco di chi lo considera primo avversario di Sebastian Vettel. “L’inizio del campionato è stato davvero eccellente ed ora occupiamo una posizione migliore rispetto a dove fossimo l’anno scorso – ha commentato il pilota finlandese, il cui parere è stato raccolto da Autosport –. Tuttavia la stagione è ancora lunga. Ad oggi è prematuro stabilire se lotteremo per il titolo fino al termine del campionato. Sarà difficile riagguantare Sebastian se manterrà questa continuità di piazzamenti e risultati, ma è nostra intenzione continuare a sviluppare la macchina e non lasciare nulla di intentato”.

L’ex campione del mondo ha poi indicato il frangente su cui i tecnici dovranno concentrarsi. “Non è un segreto che abbiamo bisogno di maggior velocità in qualifica. Solo così possiamo occupare stabilmente le prime due file in griglia, obiettivo minimo a partire dal quale giocarsi la vittoria – il commento di Raikkonen –. E’ incoraggiante cominciare la stagione europea con una simile riserva di punti”, specie considerando il massiccio pacchetto evolutivo che il team Lotus F1 introdurrà nel Gran Premio di Spagna. “Non c’è nulla di rivoluzionario – ha precisato il direttore tecnico James Allison –, ma una serie di modifiche utili per aumentare ulteriormente le nostre prestazioni”. Si tratta di una nuova ala anteriore, di un diffusore inedito e di uno spoiler posteriore ridisegnato.

Kimi Raikkonen occupa ad oggi la seconda posizione nella classifica piloti, in virtù dei 67 punti finora conquisati. E' lontano 10 lunghezze dal leader Sebastian Vettel. ‘Ice Man’ ha raccolto una prima, due seconda ed una settima posizione.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail