Ferrari: per Tombazis la stagione è finora da 6

Nikolas Tombazis, chief designer della Scuderia Ferrari, attribuisce un 6 a questo inizio di stagione. Il perché di un voto così stiracchiato? "Non siamo dove vorremmo e la mancanza di continuità". Il prosieguo della stagione è tuttavia ritenuto più incoraggiante.

2013_ferrari_f1

I 77 punti raccolti finora da Ferrari non autorizzano Nikolas Tombazis ad assegnare una valutazione superiore alla sufficienza. “Possiamo comunque ritenerci ottimisti per il prosieguo della stagione – ha commentato il chief designer, intervistato da Autosport –. Questi primi risultati ci trasmettono fiducia e dimostrano il nostro potenziale”, anche se la strada per il titolo è ancora lunga ed irta di ostacoli. “Se dovessi attribuire un voto alla prima parte di stagione non andrei oltre i 6/10” ha proseguito Tombazis, adducendo due motivazioni. Punto primo. “Non siamo ancora dove dovremmo essere. Nei primi quattro GP non siamo mai stati realmente veloci per aggiudicarci una pole position, e questo elemento rappresenta la prima area cui prestare attenzione”.

Punto secondo. “La continuità di risultati. Finora abbiamo collezionato una vittoria e due prestazioni negative, scivoloni da cui abbiamo raccolto solo pochi punti”. “Tuttavia sono e siamo decisamente fiduciosi ed ottimisti” conclude il designer, ammiccando ad un sensibile miglioramento già nelle prossime tappe del campionato. Nikolas Tombazis ha poi dedicato alcune battute per commentare le novità tecniche previste per il GP di Spagna 2013. “Molti dei nostri principali avversari presenteranno modifiche ed evoluzioni – commenta –. E’ una strategia non sorprendente, perché il margine dalla quarta alla quinta gara lo ha permesso”.

Il bottino messo finora in cascina dal Cavallino deriva dai 47 punti di Fernando Alonso e dai 30 di Felipe Massa. L’asturiano ha concluso primo in Cina e secondo in Australia, ma ha raccolto anche una brutta figura in Malesia (ritiro) ed un secondo posto in Bahrain.

  • shares
  • Mail