F1 GP Spagna: vince Alonso con la Ferrari, classifiche aggiornate

GP Spagna F1: cronaca della gara in diretta

Giro 66: E' festa rossa: Fernando Alonso vince con la Ferrari il GP Spagna di F1. E' la seconda volta che l'asturiano di Maranello centra l'obiettivo nella sua carriera. Piazza d'onore per Kimi Raikkonen. Poi Felipe Massa, terzo al traguardo con l'altra monoposto del "cavallino rampante".

Allo loro spalle il campione del mondo in carica Sebastian Vettel, quarto davanti al compagno di squadra Mark Webber. Un risultato inferiore alle aspettative per le due Red Bull, che potevano fare certamente meglio.

Nico Rosberg, Paul di Resta, Jenson Button, Sergio Perez e Daniel Ricciardo completano la top ten della sfida catalana, generosa con il pubblico e con gli appassionati.

Ecco le classifiche iridate aggiornate
I commenti dei primi tre
Le foto più belle della gara

F1 GP Spagna, ordine d'arrivo

01. Fernando Alonso - Ferrari 66 giri
02. Kimi Raikkonen - Red Bull-Renault +9"3
03. Felipe Massa - Ferrari +26"0
04. Sebastian Vettel - Red Bull-Renault +38"2
05. Mark Webber - Red Bull-Renault +47"9
06. Nico Rosberg - Mercedes +1'08"0
07. Paul di Resta - Force India-Mercedes +1'08"9
08. Jenson Button - McLaren-Mercedes +1'19"5
09. Sergio Perez - McLaren-Mercedes +1'21"7
10. Daniel Ricciardo - Toro Rosso-Ferrari +1 giro
11. Esteban Gutierrez - Sauber-Ferrari +1 giro
12. Lewis Hamilton - Mercedes +1 giro
13. Adrian Sutil - Force India-Mercedes +1 giro
14. Pastor Maldonado - Williams-Renault +1 giro
15. Nico Hulkenberg - Sauber-Ferrari +1 giro
16. Valtteri Bottas - Williams-Renault +1 giro
17. Charles Pic - Caterham-Renault +1 giro
18. Jules Bianchi - Marussia-Cosworth +2 giri
19. Max Chilton - Marussia Cosworth +2 giri

Giro 65: Mark Webber è quinto. Anche lui dovrebbe conservare la posizione. Incerta la sesta piazza, contesa da Rosberg e Di Resta.

Giro 64: La situazione di testa è ormai cristallizzata e non dovrebbe mutare fino alla bandiera a scacchi. Al comando c'è Alonso, seguito da Raikkonen, Massa e Vettel. Questo dovrebbe essere l'ordine d'arrivo finale. Tiene banco il duello fra Rosberg e Di Resta.

Giro 63: Ormai Massa sembra destinato a doversi accontentare del terzo posto, che comunque sarebbe una gran bella soddisfazione per la Ferrari.

Giro 61: A cinque giri dal termine il vantaggio di Raikkonen su Massa è di 9 secondi. L'impresa del recupero sembra fuori portata, ma la speranza è l'ultima a morire.

Giro 59: Facile immaginare cosa accadrà alla bandiera a scacchi se l'idolo di casa Fernando Alonso dovesse vincere la gara di Montmelò con la Ferrari: un tripudio di gioia per il pubblico spagnolo!

Giro 58: in attesa di scoprire che piega prenderà la classifica finale, ad animare il quadro provvede il giro più veloce fatto segnare da Gutierrez, che ha girato in 1'26"217 con la Sauber. Ancora scintille in pista per Button e Perez, impegnati in un acceso duello fra loro.

Giro 57: La rimonta di Massa sembra impossibile, per il poco tempo a disposizione, ma tutto può succedere in F1. In Ferrari farebbero i salti di gioia anche se rimanesse la situazione attuale, che consegnerebbe un primo e un terzo posto alla scuderia del "cavallino rampante".

Giro 55: Gara finita per Jean Eric Vergne, che parcheggia la sua Toro Rosso. Non è questa, però, la nota importante della gara. I riflettori sono puntati sulla linea di testa.

Giro 54: Massa ci prova e tenta di recuperare terreno su Raikkonen. Mancano poco più di dieci giri alla bandiera a scacchi e tutto può ancora succedere.

Giro 53: Alonso è saldamente al comando. Il pubblico spagnolo comincia a respirare il profumo della vittoria. Vedremo. Raikkonen è secondo, Massa terzo. Il brasiliano è piuttosto indietro, ma non si esclude un recupero.

Giro 52: Massa recupera la pit lane, per la sua ultima sosta. Anche Vettel segue la stessa procedura, prima dello stint finale, che deciderà la geografia di classifica di questa sfida di Barcellona. Il brasiliano rientra davanti al tedesco.

Giro 51: A questo punto della gara, Alonso ha 5.5 secondi di vantaggio su Massa, 8 su Raikkonen. Dietro di loro ci sono Vettel e Webber, con le due Red Bull.

Giro 50: Alonso tiene un buon ritmo, ma deve rientrare ai box. Per fortuna lo spagnolo torna al comando. Ormai la vittori sembra alla sua portata.

Giro 48: Raikkonen recupera ritmo e riduce lo svantaggio nei confronti di Massa, che amministra ancora un margine cospicuo nei suoi confronti, ma tutto potrebbe accadere.

Giro 47: Alonso ha 19 secondi di vantaggio su Massa e 30 secondi su Raikkonen. Il vantaggio dovrebbe bastare al ferrarista per conservare il primato anche dopo l'ultima sosta ai box.

Giro 46: Raikkonen rientra i box e mette le dure alla sua Lotus. Torna in pista al terzo posto, davanti a Vettel. Le due rosse sono al comando.

Giro 44: Il margine di Alonso su Raikkonen sfiora ora i 10 secondi. Massa è sette secondi più indietro, con un margine di 13 secondi su Vettel, quarto, ma fuori dalla lotta per il podio, almeno in questa fase. Dietro di lui, nell'ordine: Webber, Rosberg, Button, Di Resta, Perez e Ricciardo

Giro 43: I rilievi cronometrici dello spagnolo del "cavallino rampante" spiegano il crescente margine di vantaggio sugli inseguitori, che perdono terreno in modo vistoso nei suoi confronti. Massa recupera terreno su Raikkonen. Si va verso una doppietta Ferrari?

Giro 41: A questo punto della gara il vantaggio di Alonso su Raikkonen è già di 4 secondi, a pochi giri dal sorpasso del ferrarista. Massa è terzo, quarto Vettel. Questi i tempi dei primi tre: Alonso 1:27.8, Raikkonen 1:29.6, Massa 1:29.360.

Giro 40: Vettel rientra ai box. Qualche problema di bloccaggio al posteriore per Raikkonen. Button si rende protagonista di un bel duello con Gutierrez.

Giro 39: Alonso è una furia rossa e supera Raikkonen. Il pilota spagnolo della Ferrari si riprende il comando della corsa. Ormai la vittoria è più probabile per lui. Gira bene anche Massa.

Giro 38: Alonso si fa sotto e Raikkonen deve guardare spesso gli specchietti, anche se gira molto velocemente.

Giro 37: Escono i meccanici Ferrari, per il cambio gomme sulla rossa di Alonso, che monta le P zero White Medium. Poi è il turno di Felipe Massa: gomma media anche per lui. Raikkonen passa al comando.

Giro 35: Raikkonen procede a ritmo spedito, lanciandosi a caccia di Massa. Alonso, invece, non ha problemi a gestire la situazione.

Giro 34: Rinvigorito dal sorpasso e assistito dalla sua monoposto, Raikkonen recupera terreno sul duo di testa. Le Ferrari sono ancora lontane, ma Iceman non si arrende.

Giro 33: Raikkonen è a un soffio da Vettel. Il finlandese cerca di superarlo, ma il tedesco resiste. Per quanto tempo ancora potrà farcela? Pochissimo, perché la Lotus scavalca la Red Bull, in evidente difficoltà.

Giro 32: Alonso marcia a un ritmo strepitoso. Il suo vantaggio sui diretti inseguitori cresce a vista d'occhio: il pubblico catalano gioisce; i tifosi della Ferrari sentono odore di successso.

Giro 31: Alonso, intanto, gestisce la leadership con 8 secondi di margine su Massa. Vettel, che è terzo, si avvicina pericolosamente ai 16 secondi di ritardo dal leader.

Giro 30: Si profila una lotta tra Raikkonen e Vettel. I due sono distanti appena quattro decimi tra loro. Gli appassionati possono prepararsi alle scintille.

Giro 29: Se tutto va bene per la Ferrari, non così per la Mercedes. Hamilton è tristemente nelle retrovie: solo quindicesimo in classifica generale, dopo il secondo posto in qualifica.

Giro 28: In testa alla classifica c'è Fernando Alonso, seguito dal compagno di squadra Felipe Massa. Due rosse al comando, una bella emozione per i tifosi Ferrari. Vettel è terzo, seguito da Raikkonen e Rosberg, che si ferma ai box. Poi Webber.

Giro 27: il finlandese della Lotus rientra in pit lane, per cambiare le gomme

Giro 26: Fernando Alonso recupera terreno sul finlandese, riducendo sensibilmente lo svantaggio nei suoi confronti. Raikkonen si avvia a una nuova sosta.

Giro 25: Raikkonen è ora al comando delle danze, con la sua Lotus.

Giro 24: Vettel è sempre in sofferenza con le sue Pirelli. Forse per lui si avvicina il momento di un nuovo pit stop. Infatti il pilota di punta della Red Bull rientra ai box.

Giro 23: Vettel, a questo punto della gara, è in testa, seguito da Raikkonen, che si avvicina progressivamente. Anche Massa è più veloce di Vettel. Il tedesco è in difficoltà con le gomme. Giedo Van Der Garde lascia per strada una ruota.

Giro 22: Anche Fernando Alonso fa la sua sosta con cambio gomme. Pure per lui gli pneumatici erano andati in sofferenza, come testimonia il ritmo meno incisivo degli ultimi minuti d'azione.

Giro 21: Felipe Massa rientra ai box per il pit stop. Il pilota brasiliano di Maranello mette le dure alla sua F138. La sua marcia riprende.

Giro 20: Alonso continua a guadagnare terreno su Vettel. Lo spagnolo del "cavallino rampante" sente profumo di vittoria, ma la gara è ancora lunga e tutto può succedere. Il vantaggio del ferrarista sul diretto inseguitore supera i 4"5. Problemi con le gomme per Massa.

Giro 17: Le Ferrari si confermano ottime sul passo di gara. Alonso detta il ritmo e Vettel perde terreno nei suoi confronti. Anche Massa va meglio dell'interprete di punta della Red Bull, che non è proprio nelle sue mire, almeno per il momento.

Giro 16: mentre Alonso guadagna terreno sugli inseguitori, Ricciardo passa Hamilton. L'asso di Stevenage è decimo in questa fase della gara. Un vero calvario per lui e la stella.

Giro 15: Rosberg viene superato pure da Raikkonen. La Mercedes va male con le gomme dure, anche peggio delle previsioni della vigilia. Il pilota finlandese è quarto. Davanti a lui Alonso, Vettel e Massa, terzo con la seconda Ferrari.

Giro 14: Gutierrez fa il suo primo pit stop e Fernando Alonso guadagna il comando delle danze con la sua Ferrari. I tifosi spagnoli gioiscono. Buono il passo della "rossa".

Giro 13: Alonso si avvicina a Rosberg, facendo sentire la pressione del suo cavallino rampante. Si concretizza il sorpasso. Il tedesco della Mercedes viene passato pure da Vettel e Massa.

Giro 12: Gutierrez è momentaneamente al comando.

Giro 11: Si fermano anche Rosberg, Vettel e Raikkonen. Alonso passa davanti alla Red Bull del campione del mondo.

Giro 10: Alonso e Hamilton rientrano ai box. Grosjean si ritira, per problemi alla ruota posteriore destra.

Giro 8: Poco dopo anche Massa svolge la stessa pratica e si libera dell'anglocaraibico della McLaren. Il ferrarista rientra a box.

Giro 7: Le difficoltà dell'asso di Stevenage sono testimoniate dal sorpasso ai suoi danni da parte di Raikkonen, che recupera una posizione.

Giro 6: Massa si fa sotto a Raikkonen. Hamilton perde invece un po' di ritmo.

Giro 4: Rosberg conduce la danze, ma il suo ritmo non è inaccessibile agli altri, che lo seguono a breve distanza.

Giro 3: La classifica a questo punto della gara vede Rosberg davanti a Vettel, Alonso, Hamilton, Raikkonen e Massa

Giro 2: Massa marcia a un buon ritmo, mentre Raikkonen punta su Hamilton, per il quarto posto.

Giro 1: Si parte. Ottimo avvio per Rosberg, che conserva la leadership. Vettel passa al secondo posto. Poi Alonso, che recupera immediatamente due posizioni. Buona partenza anche per Felipe Massa, autore di due sorpassi al via.

14:00 - Inizia il giro di formazione

Mancano pochi minuti al via del Gran Premio di Spagna di Formula 1, quinto atto del Campionato del Mondo 2013. I motori delle monoposto sono pronti a rombare sulla pista di Barcellona.

GP Spagna F1: Nico Rosberg in pole nelle qualifiche, Alonso quinto

Nico Rosberg ottiene la pole position nelle prove di qualificazione del GP Spagna F1, quinto atto della stagione agonistica 2013. Sulla pista di Barcellona, il pilota tedesco della Mercedes ha guadagnato il crono di riferimento, davanti al compagno di squadra Lewis Hamilton, per una doppietta nei colori delle “frecce d’argento”.

Terzo tempo per Sebastian Vettel, giunto con la sua Red Bull davanti alla Lotus di Kimi Raikkonen. Poi le Ferrari di Fernando Alonso e Felipe Massa, quinto e sesto (prima che il brasiliano fosse retrocesso di tre posizioni) in classifica generale. Alle spalle dei due interpreti del “cavallino rampante” ci sono Romain Grosjean, Mark Webber, Sergio Perez e Paul Di Resta.

Charles Pic, Max Chilton, Jules Bianchi, Giedo Van der Garde, Pastor Maldonado e Valtteri Bottas non hanno passato lo scoglio della Q1. Stessa sorte in Q2 per Esteban Gutierrez, Nico Hulkenberg, Adrian Sutil, Jean-Eric Vergne, Daniel Ricciardo e Jenson Button, costretto a fare i conti con una McLaren in sofferenza.

Ecco il resoconto completo della sessione

GP Spagna F1, classifica qualifiche

01. N. Rosberg Mercedes 1:21.913 1:21.776 1:20.718 (Q1, Q2, Q3)
02. L. Hamilton Mercedes 1:21.728 1:21.001 1:20.972
03. S. Vettel Red Bull 1:22.158 1:21.602 1:21.054
04. K. Räikkönen Lotus 1:22.210 1:21.676 1:21.177
05. F. Alonso Ferrari 1:22.264 1:21.646 1:21.218
06. F. Massa Ferrari 1:22.492 1:21.978 1:21.219
07. R. Grosjean Lotus 1:22.613 1:21.308 1:21.308
08. M. Webber Red Bull 1:22.342 1:21.718 1:21.570
09. S. Perez McLaren 1:23.116 1:21.790 1:22.069
10. P. di Resta Force India 1:22.663 1:22.019 1:22.233
11. D. Ricciardo Toro Rosso 1:22.905 1:22.127
12. J-E. Vergne Toro Rosso 1:22.775 1:22.166
13. A. Sutil Force India 1:22.952 1:22.346
14. J. Button McLaren 1:23.166 1:22.355
15. N. Hulkenberg Sauber 1:23.058 1:22.389
16. E. Gutierrez Sauber 1:23.218 1:22.793
17. V. Bottas Williams 1:23.260
18. P. Maldonado Williams 1:23.318
19. G. van der Garde Caterham 1:24.661
20. J. Bianchi Marussia 1:24.713
21. M. Chilton Marussia 1:24.996
22. C. Pic Caterham 1:25.070

GP Spagna F1, Felipe Massa in testa con la Ferrari nelle libere 3

Felipe Massa è stato il più rapido nella terza ed ultima sessione di prove libere del GP Spagna F1. Il pilota brasiliano ha messo la sua Ferrari davanti alla Lotus di Kimi Raikkonen e alla Red Bull di Mark Webber, che occupano gli altri due gradini del podio di questo sabato mattina.

Quarto posto per Romain Grosjean, seguito da Sebastian Vettel e Fernando Alonso, attesi a una grande lotta per la conquista della pole nelle qualifiche di Barcellona, che andranno in scena fra poche ore. Dietro di loro sono giunte le Force India di Paul Di Resta e Adrian Sutil. Poi Lewis Hamilton e Jean-Eric Vergne, cui tocca il compito di chiudere la top ten.

Ecco il resoconto completo della sessione

GP Spagna F1, classifica libere 3

01. Felipe Massa Ferrari 1’21.901 13 giri
02. Kimi Raikkonen Lotus-Renault 1’21.907 0.006 14
03. Mark Webber Red Bull-Renault 1’22.044 0.143 17
04. Romain Grosjean Lotus-Renault 1’22.069 0.168 13
05. Sebastian Vettel Red Bull-Renault 1’22.229 0.328 17
06. Fernando Alonso Ferrari 1’22.254 0.353 15
07. Paul di Resta Force India-Mercedes 1’22.574 0.673 11
08. Adrian Sutil Force India-Mercedes 1’22.729 0.828 17
09. Lewis Hamilton Mercedes 1’22.740 0.839 45
10. Jean-Eric Vergne Toro Rosso-Ferrari 1’22.759 0.858 15
11. Nico Rosberg Mercedes 1’22.839 0.938 26
12. Jenson Button McLaren 1’23.151 1.250 13
13. Esteban Gutierrez Sauber-Ferrari 1’23.371 1.470 21
14. Sergio Perez McLaren 1’23.373 1.472 13
15. Pastor Maldonado Williams-Renault 1’23.385 1.484 17
16. Nico Hulkenberg Sauber-Ferrari 1’23.388 1.487 18
17. Valtteri Bottas Williams-Renault 1’23.660 1.759 16
18. Daniel Ricciardo Toro Rosso-Ferrari 1’23.767 1.866 17
19. Charles Pic Caterham-Renault 1’24.775 2.874 18
20. Jules Bianchi Marussia-Cosworth 1’24.793 2.892 16
21. Max Chilton Marussia-Cosworth 1’25.135 3.234 17
22. Giedo van der Garde Caterham-Renault 1’25.250 3.349 18

GP Spagna F1, Vettel precede Alonso di un soffio nelle libere 2

Sebastian Vettel ha siglato il tempo di riferimento nelle prove libere 2 del GP Spagna F1, mettendo la sua Red Bull davanti alla Ferrari di Fernando Alonso, che paga un ritardo di pochi millesimi dal leader.

Terzo posto per la "lattina volante" di Mark Webber, che sulla pista di Barcellona è andata meglio della Lotus di Kimi Raikkonen e della Ferrari di Felipe Massa. Dietro di loro sono giunti Lewis Hamilton e Nico Rosberg, con le due Mercedes. Poi Adrian Sutil, su Force India. Male le McLaren, nonostante gli aggiornamenti introdotti in terra iberica.

Ecco il resoconto completo della sessione

GP Spagna F1, classifica libere 2

01. Sebastian Vettel Red Bull-Renault 1’22.808 34 giri
02. Fernando Alonso Ferrari 1’22.825 0.017 35
03. Mark Webber Red Bull-Renault 1’22.891 0.083 36
04. Kimi Raikkonen Lotus-Renault 1’23.030 0.222 32
05. Felipe Massa Ferrari 1’23.110 0.302 37
06. Lewis Hamilton Mercedes 1’23.140 0.332 35
07. Nico Rosberg Mercedes 1’23.398 0.590 45
08. Adrian Sutil Force India-Mercedes 1’23.840 1.032 37
09. Jean-Eric Vergne Toro Rosso-Ferrari 1’24.058 1.250 31
10. Paul di Resta Force India-Mercedes 1’24.104 1.296 25
11. Daniel Ricciardo Toro Rosso-Ferrari 1’24.175 1.367 32
12. Jenson Button McLaren-Mercedes 1’24.306 1.498 35
13. Sergio Perez McLaren-Mercedes 1’24.854 2.046 31
14. Valtteri Bottas Williams-Renault 1’24.888 2.080 38
15. Nico Hulkenberg Sauber-Ferrari 1’25.167 2.359 38
16. Pastor Maldonado Williams-Renault 1’25.321 2.513 32
17. Esteban Gutierrez Sauber-Ferrari 1’25.441 2.633 37
18. Romain Grosjean Lotus-Renault 1’25.851 3.043 36
19. Giedo van der Garde Caterham-Renault 1’25.963 3.155 30
20. Jules Bianchi Marussia-Cosworth 1’26.078 3.270 31
21. Charles Pic Caterham-Renault 1’26.930 4.122 35
22. Max Chilton Marussia-Cosworth 1’26.970 4.162 26

GP Spagna F1, Alonso e la Ferrari in testa nelle libere 1

Fernando Alonso è stato il più rapido nella prima sessione di prove libere del Gran Premio di Spagna di Formula 1.

Il pilota spagnolo di Maranello, sulla pista di Barcellona, ha messo la sua Ferrari davanti a quella del compagno di squadra Felipe Massa, per una doppietta nei colori del "cavallino rampante". Sesto posto per la Mercedes di Lewis Hamilton; ottavo per la Lotus di Kimi Raikkonen. La trama dei tempi è stata turbata dal fondo umido, virato all'asciutto solo sul finale.

Ecco il resoconto completo della sessione

GP Spagna F1, classifica libere 1

01. Fernando Alonso Ferrari 1’25.252 20 giri
02. Felipe Massa Ferrari 1’25.455 0.203 20
03. Jean-Eric Vergne Toro Rosso-Ferrari 1’25.667 0.415 25
04. Romain Grosjean Lotus-Renault 1’26.042 0.790 21
05. Adrian Sutil Force India-Mercedes 1’26.212 0.960 24
06. Lewis Hamilton Mercedes 1’26.374 1.122 19
07. Valtteri Bottas Williams-Renault 1’26.456 1.204 20
08. Kimi Raikkonen Lotus-Renault 1’26.614 1.362 21
09. Nico Rosberg Mercedes 1’26.621 1.369 21
10. Paul di Resta Force India-Mercedes 1’26.755 1.503 16
11. Daniel Ricciardo Toro Rosso-Ferrari 1’26.940 1.688 26
12. Nico Hulkenberg Sauber-Ferrari 1’27.061 1.809 24
13. Sergio Perez McLaren 1’27.135 1.883 6
14. Esteban Gutierrez Sauber-Ferrari 1’27.250 1.998 26
15. Pastor Maldonado Williams-Renault 1’27.576 2.324 24
16. Heikki Kovalainen Caterham-Renault 1’28.373 3.121 14
17. Giedo van der Garde Caterham-Renault 1’28.600 3.348 19
18. Jules Bianchi Marussia-Cosworth 1’28.887 3.635 14
19. Sebastian Vettel Red Bull-Renault 1’29.457 4.205 11
20. Mark Webber Red Bull-Renault 1’29.473 4.221 21
21. Rodolfo Gonzalez Marussia-Cosworth 1’30.314 5.062 13
22. Jenson Button McLaren-Mercedes No time 6

GP Spagna F1, presentazione della gara di Barcellona 2013

Con la prima sessione di prove libere entra nel vivo il Gran Premio di Spagna di Formula 1. Le monoposto sono pronte a rombare sul circuito di Barcellona, dove andrà in scena un nuovo atto del Campionato del Mondo 2013.

Alla tappa iberica è affidato il compito di regalare emozioni, ma anche di chiarire l'indirizzo che potrà prendere il mondiale. La curiosità di tutti si focalizzerà sui nuovi step delle vetture, specie sul fronte aerodinamico, per verificare eventuali modifiche nei rapporti di forza.

Grande l'interesse per la prova della Ferrari, che vuole riscattare l’appuntamento del Bahrain, davvero sfortunato per gli uomini del "cavallino rampante", costretti a fare i conti con una serie di noie davvero singolari.

Ricordiamo che in testa alla classifica piloti c’è al momento Sebastian Vettel con 77 punti. Piazza d’onore per Kimi Raikkonen (67), seguito da Lewis Hamilton (50) e Fernando Alonso (47). Poi Mark Webber (32) e Felipe Massa (30). La Red Bull è al primo posto fra i costruttori, seguita da Lotus, Ferrari e Mercedes.

GP Spagna F1, albo d'oro

1951 J Fangio – Alfa Romeo
1954 M Hawthorn – Ferrari
1968 G Hill – Lotus Ford
1969 J Stewart – Matra Ford
1970 J Stewart – March Ford
1971 J Stewart – Tyrrell Ford
1972 E Fittipaldi – Lotus Ford
1973 E Fittipaldi – Lotus Ford
1974 N Lauda – Ferrari
1975 J Mass – McLaren Ford
1976 J Hunt – McLaren Ford
1977 M Andretti – Lotus Ford
1978 M Andretti – Lotus Ford
1979 P Depailler – Ligier Ford
1981 G Villeneuve – Ferrari
1986 A Senna – Lotus Renault
1987 N Mansell – Williams Honda
1988 A Prost – McLaren Honda
1989 A Senna – McLaren Honda
1990 A Prost – Ferrari
1991 N Mansell – Williams Renault
1992 N Mansell – Williams Renault
1993 A Prost – Williams Renault
1994 D Hill – Williams Renault
1995 M Schumacher – Benetton Renault
1996 M Schumacher – Ferrari
1997 J Villeneuve – Williams Renault
1998 M Hakkinen – McLaren Mercedes
1999 M Hakkinen – McLaren Mercedes
2000 M Hakkinen – McLaren Mercedes
2001 M Schumacher – Ferrari
2002 M Schumacher – Ferrari
2003 M Schumacher – Ferrari
2004 M Schumacher – Ferrari
2005 K Raikkonen – McLaren Mercedes
2006 F Alonso – Renault
2007 F Massa – Ferrari
2008 K Raikkonen – Ferrari
2009 J Button – Brawn Mercedes
2010 M Webber – Red Bull Renault
2011 S Vettel – Red Bull Renault
2012 P Maldonado ̶ Williams Renault

GP Spagna F1, orari del weekend

Venerdì 10 maggio

Libere 1: 10:00-11:30
Libere 2: 14:00-15:30

Sabato 11 maggio

Libere 3: 11:00-12:00
Qualifiche: 14:00-15:00

Domenica 12 maggio

Gara: 14:00

Foto più belle venerdì F1 Spagna
Foto più belle venerdì F1 Spagna
Foto più belle venerdì F1 Spagna
Foto più belle venerdì F1 Spagna
Foto più belle venerdì F1 Spagna
Foto più belle venerdì F1 Spagna
Foto più belle venerdì F1 Spagna
Foto più belle venerdì F1 Spagna
Foto più belle venerdì F1 Spagna
Foto più belle venerdì F1 Spagna
Foto più belle venerdì F1 Spagna
Foto più belle venerdì F1 Spagna
Foto più belle venerdì F1 Spagna
Foto più belle venerdì F1 Spagna
Foto più belle venerdì F1 Spagna
Foto più belle venerdì F1 Spagna
Foto più belle venerdì F1 Spagna
Foto più belle venerdì F1 Spagna
Foto più belle venerdì F1 Spagna
Foto più belle venerdì F1 Spagna
Foto più belle venerdì F1 Spagna
Foto più belle venerdì F1 Spagna
Foto più belle venerdì F1 Spagna
Foto più belle venerdì F1 Spagna
Foto più belle venerdì F1 Spagna
Foto più belle venerdì F1 Spagna
Foto più belle venerdì F1 Spagna
Foto più belle venerdì F1 Spagna
Foto più belle venerdì F1 Spagna
Foto più belle venerdì F1 Spagna

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: