Qualifiche a Rijeka per ECTS ed ITCC


Con oltre un secondo di vantaggio la pole della 4 ore ETCS va al duo della Arsenio Corse Cesare Cremonesi e Andrea Belicchi (Bmw M3 E 46) che, nel finale dell’unico turno di qualifica scavalcano, i protagonisti di questo inizio stagione Cappellari/Calderari (Bmw M3 E92 Duller Motorsport). Alle loro spalle la seconda vettura del Duller Motorsport affidata a Bellini/Bonamico. Quarto tempo per le prima vettura 2 litri, la Alfa Romeo Gt della Oerre Racing, davanti alla Seat Leon di Debè/Rossi Livio e alle due Bmw 320i della Promotorsport.

Pole fra le vetture diesel di nuovo all’appannaggio dei Campioni in carica Viglione/Sorghini (Bmw 330d, Millenium) incalzati dalla simile vettura del Team Motor (Gunnella/Nataloni) e dai compagni di squadra Peroni/Presti/Bonvicini.

Spavento nelle prove libere per Stefano Valli finito violentemente contro le barriere con la sua Bmw 330 E 90 benzina per un malinteso con un avversario più lento. Nessuna conseguenza per il pilota ma danni ingenti per la vettura della Zerocinque che sarà però rimessa a posto nel corso della nottata e prenderà regolarmente il via.

Miglior crono per Arduini (Honda Accord - Gps Motorsport) nell’ITCC. Il pilota lombardo precede di poco più di un secondo il trevigiano Valerio Berto (Bmw 320i – Zerocinque Motorsport) impegnato più che nella ricerca del miglior tempo a familiarizzare con l’insidioso circuito croato. Terzo tempo per Tarabelli (Scuderia Veregra - Renault Clio), primo fra le vetture Superproduzione, che conferma così il suo ottimo stato di forma dopo la bella vittoria di Adria di metà giugno.

Ufficio Stampa Gruppo Peroni

Via | Gruppo Peroni Race

  • shares
  • Mail