Gp Monaco F1: Vettel "Vietato commettere errori"

Il campione del mondo sulla gara del Principato: "Uno dei miei circuiti preferiti, guidare è una vera e propria sfida"

Il circus della Formula 1 si sta trasferendo a Montecarlo, dove da giovedì inizierà il weekend lungo del Principato. Tra i protagonisti più attesi della prova monegasca c’è sicuramente Sebastian Vettel, chiamato al riscatto dopo la prova incolore di due settimane fa a Barcellona: “Monaco è uno dei miei circuiti preferiti – ha detto il campione del mondo – e guidare su quel tracciato è una vera e propria sfida”.

Le strade strette del Principato non consentono errori: “Altrimenti sei fortunato se hai solamente un tempo alto sul giro e, se non fai attenzione, vai a sbattere contro le barriere”. E’ la gara dove la qualifica conta maggiormente e la Red Bull ha mostrato di andare piuttosto bene nel giro secco: “L’ideale è partire davanti, perché è possibile provare dei sorpassi – ha proseguito il tedesco - ma solamente prendendosi dei rischi importanti”.

Comunque, sono davvero poche le zone del circuito dove poter effettuare un sorpasso: “Il punto ideale è prima della chicane, quando arrivi a 300 km/h dal tunnel e devi scalare in prima marcia per affrontarla. Chi riesce a frenare più tardi, è davanti”. Lo scorso anno il tedesco non andò oltre il quarto posto, a causa dei problemi in qualifica, ma vinse nel 2011, precedendo Fernando Alonso e Jenson Button.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail