Bmw: non siamo interessati a tornare in Formula 1

Jens Marquardt, responsabile della divisione sportiva, smentisce il ritorno di Bmw nel circus della Formula 1. "Siamo e continueremo ad essere concentrati sulle categorie che i clienti facilmente considerano presenti nel nostro DNA" il suo commento.

2010_f1_bmw

Bmw ha smentito di voler tornare a competere in Formula 1, rendendo vane le speranze di Bernie Ecclestone. “Non so con chi abbia parlato Bernie – il commento di Jens Marquardt, responsabile della sezione motorsport –. Al momento e per i prossimi anni siamo concentrati sul campionato DTM, sul campionato ALMS e sulle GT nelle gare al Nordschleife. Queste categorie ci stanno riservando numerose soddisfazioni”. “Non abbiamo alcuna intenzione di tuffarci in altre specialità. La nostra decisione di abbandonare la Formula 1 fu consapevole e ponderata – continua Marquardt, interpellato da Autosport –. Le nostre attenzioni sono concentrate verso quelle specialità che i clienti facilmente considerano presenti nel DNA dell’azienda, e non abbiamo alcuna intenzione di modificare questa intenzione”.

Jens Marquardt ha dunque risposto ad una intervista concessa da Bernie Ecclestone, definitosi “sorpreso” dal non vedere nuovamente Bmw in Formula 1. “Sarei sorpreso se non ci dovessimo vedere nuovamente con Bmw – il commento dell’imprenditore britannico –. La quantità di soldi che dovrebbero spendere non sarebbe fuori logica nell’ottica generale delle cose. Ha senso per loro tornare”. L’82enne di Ipswic ha citato l’elica nella speranza che possa ripetere la stessa operazione condotta da Honda, il cui ritorno nel circus è ormai ufficiale: l’azienda giapponese ha siglato un accordo come motorista per McLaren.

Bmw partecipa alla massima categoria automobilistica fin dal 1982, come fornitore di propulsori per Arrows, ATS, Benetton, Brabham e Ligier. Interrompe la propria esperienza nel 1988, si concede una pausa lunga 12 anni e ritorna in pista nel 2000, da quando cioè fornisce i motori a Williams. Cinque anni dopo compra il team Sauber e lo trasforma in BMW Sauber. Al termine della stagione 2009 annuncia la definitiva uscita di scena.

  • shares
  • Mail