F1: Ecclestone “Ho chiesto io a Pirelli queste gomme”

Il boss del circus interviene sulla questione pneumatici, dopo le polemiche delle scorse settimane: "Volevo più pit-stop"

Le gomme sono uno dei temi caldi del momento in Formula 1. Il botta e risposta tra Red Bull e Ferrari è di qualche giorno fa, ma anche qualche altro team si era lamentato precedentemente per il numero troppo elevato di pit-stop da effettuare in gara. Ora è intervenuto Bernie Ecclestone: “Ho chiesto a Pirelli di fare gomme che durassero meno della metà di ogni gara – ha detto - il che significava avere più pit-stop. E lo hanno fatto”.

Dunque, il boss del circus sta con l’azienda italiana ed applaude il lavoro da loro fatto: “La cosa più facile per Pirelli sarebbe costruire delle gomme da montare a inizio stagione e togliere alla fine – ha proseguito - Sarebbe molto più semplice”. Invece, c’è grande incertezza in ogni Gp: “E' davvero difficile prevedere e dire se dureranno il 15 o il 20% della gara, perché ogni circuito è diverso, cambiano le temperature, le vetture sono diverse e ogni pilota ha il proprio stile di guida”.

Ecclestone invita squadre e piloti a concentrarsi sul lavoro da fare, lasciando da parte le polemiche sugli pneumatici: “I piloti devono usare il cervello e iniziare a pensare a come vincere le gare”. Tuttavia, Pirelli ha già fatto sapere, nelle scorse settimane, che effettuerà alcune modifiche dal Gp del Canada, in programma il 9 giugno.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: