Nurburgring: incidente misterioso ad una 430. C'era Schumi al volante?

schumacher, 430

Il giornale tedesco Bild riferisce che martedì scorso un misterioso incidente ha coinvolto il pluricampione tedesco Michael Schumacher, durante una seduta di test al Nurburgring con uno sconosciuto prototipo sperimentale sviluppato sulla base della Ferrari 430 Scuderia.

L'asso tedesco sarebbe andato a sbattere contro il guard-rail nell'insidiosa Schwedenkruz, senza riportare conseguenze fisiche. Solo l'auto avrebbe subito dei gravi danneggiamenti, vista la rilevante velocità d'ingresso, calcolata intorno ai 250 km/h. Ma il giallo riguarda le circostanze dell'urto: "Dopo l'impatto un collaudatore Ferrari ha trovato la vettura distrutta e abbandonata. Dov'era Schumi? Gli addetti al soccorso e la polizia sono stati messi in allarme, ma non c'è stata un'indagine ufficiale, in quanto il circuito era stato affittato per uso privato e non c'erano danni alle persone".

Era veramente il kaiser al volante? E poi, è vero che a bordo dell'auto c'era anche Miki, figlio di 9 anni dell'ex pilota di Formula 1? Entrambe le circostanze vengono smentite seccamente da Luca Colajanni: "Michael ha testato un prototipo. Era a bordo, ma a guidare era il pilota di test Raffaele de Simone".

Anche Sabine Kehm, portavoce di Shumi, smonta l'ipotesi del minorenne in abitacolo: "Corrono molte dicerie su questo incidente, ma è sicuro che il figlio non era a bordo. Michael mi ha informato e ha detto: abbiamo distrutto l'auto, ma andiamo avanti con i test, utilizzando un altro esemplare".

La verità più credibile appare quella diramata dalla Ferrari, visto il plurale usato nella comunicazione privata dall'asso tedesco, che i media non sono riusciti a raggiungere per una dichiarazione sul caso. Il circuito che ha fatto da sfondo a questo mistero estivo è il "Nordschleife" di 20.8 km, dove molti costruttori di auto sportive mettono a punto i loro modelli più performanti.

Via | Tgcom.mediaset.it

  • shares
  • Mail
80 commenti Aggiorna
Ordina: