F1 - Gp Monaco 2013: Alonso "E' andata male, ma non sono preoccupato"

Una gara da dimenticare per la Ferrari nel Principato. Domenicali frusta la squadra: "Un bagno d'umiltà, dobbiamo capire cosa è successo"

Un weekend da dimenticare per la Ferrari. Doveva essere la gara del riavvicinamento in classifica, invece, Fernando Alonso ha chiuso solamente al settimo posto ed è ora staccato di 29 punti da Sebastian Vettel. Lo spagnolo ha subito ben tre sorpassi ed è apparso un po' in ombra: "Abbiamo sempre detto che Monaco è una gara unica, con una strategia strana ed un trenino non normale - ha detto - Ci è andata male, non dobbiamo essere preoccupati per il Canada".

L'iberico è particolarmente arrabbiato per quel duello con Perez: "Se non salto la chicane, c'è il contatto e perdo punti importanti per il campionato - ha proseguito - Quando uno non lotta per il mondiale prende rischi grossi, era già successo nelle scorse gare. Per colpa nostra, con una brutta qualifica, ci siamo trovati in un gruppo di gente che non ha niente da perdere". Chiusura al vetriolo: "Dopo tre/quattro gare che gli è andata bene, almeno oggi Perez si è ritirato".

Un po' più deluso Stefano Domenicali: "E' stata una gara in sofferenza, un weekend difficile per noi - ha detto il direttore della gestione sportiva di Maranello a Sky - Portiamoci a casa un bel bagno d'umiltà e cerchiamo di capire cosa è successo". La polemica con la Mercedes, sui test degli pneumatici: "Siamo obbligati a chiedere un chiarimento. Se si possono provare le gomme con la vettura dell'anno in corso, vorremmo farlo anche noi".

L'altra nota dolente della giornata per la scuderia di Maranello è stato l'incidente a Felipe Massa. Il pilota brasiliano è andato a sbattere esattamente nello stesso punto di ieri, ovviamente abbandonando la corsa e dovendo andare anche a fare dei controlli in ospedale. "Sta bene e questa è la cosa più importante", questa la rassicurazione di Domenicali sulle condizioni fisiche del pilota della Ferrari.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: