F1: Pirelli, accordo in vista per il rinnovo?

Il presidente dell'azienda italiana è molto fiducioso: "Ci avevano chiesto di portare più spettacolo, ora la Formula 1 è più divertente di prima"

Più che delle prove e della gara, a Montecarlo si è parlato soprattutto di gomme. Prima la polemica sui troppi pit-stop dei giorni precedenti il weekend, poi il bubbone scoppiato nelle ore di immediata vigilia della gara, con quel test segreto Mercedes con Pirelli. Sullo sfondo, c’è anche un contratto in scadenza a fine stagione tra la casa italiana e la Formula 1: Paul Hembery aveva usato parole dure per un accordo ancora da trovare e nel weekend c’è stato un incontro importante.

Il presidente del fornitore di pneumatici Marco Tronchetti Provera ed il boss del circus Bernie Ecclestone si sono parlati nei giorni scorsi e c’è ottimismo sul prolungamento della collaborazione. “Ci stiamo avvicinando ad un accordo – ha detto il n° 1 della Pirelli, come riportato dalle colonne del quotidiano spagnolo ‘As’Bernie è soddisfatto del nostro lavoro e la nostra azienda è interessata a proseguire il progetto Formula 1”.

Tronchetti Provera non vuole sbilanciarsi definitivamente, comunque: “Un rinnovo sicuro? Vedremo. Ci avevano chiesto di portare più spettacolo nelle gare – ha proseguito – e credo ora la Formula 1 sia più divertente di prima, quindi crediamo di esserci riusciti”. Nel frattempo, come già annunciato nelle scorse settimane, in Canada ci saranno delle novità per quanto riguarda gli pneumatici.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail