F1, Mercedes deve definire il ruolo di Paddy Lowe

La Mercedes deve ancora definire il ruolo di Paddy Lowe nella struttura operativa, dopo che la McLaren ha deciso di liberare in anticipo il tecnico britannico, la cui entrata in servizio nel team di Woking avrà luogo a partire dal 3 giugno prossimo.

Ross Brawn dice che la squadra di Brackley sta valutando il modo migliore per giovarsi immediatamente del suo apporto nello staff, come si evince dalle sue parole riportate da EspnF1: “Ovviamente l’arrivo di Paddy a questo punto della stagione è un bonus inatteso, di cui dobbiamo beneficiare al meglio. Stiamo vagliando come sfruttare bene il jolly”.

Il corpulento manager, che rimarrà sul ponte di comando della Mercedes, aggiunge che Lowe sarà coinvolto sia nel miglioramento della vettura di quest'anno che nell’elaborazione di quelle del futuro: “Attualmente le nostre risorse sono usate al limite, quindi poter contare sul suo apporto ci darà una grande mano d’aiuto”.

Ricordiamo che la McLaren ha liberato Lowe con qualche settimana di anticipo rispetto alla scadenza naturale del contratto. Secondo Martin Whitmarsh questa è stata una scelta giusta per venire incontro alle esigenze di un tecnico che si è comportato bene nei confronti della squadra.

L’ex responsabile tecnico della McLaren ha ora il permesso per iniziare il suo nuovo lavoro alla Mercedes a partire dal 3 giugno.

Queste le parole di Whitmarsh, pubblicate da Planet F1: “Abbiamo pensato che fosse la cosa corretta da fare. Non c’è altro da aggiungere sulla questione. Paddy è un bravo ragazzo. Lui ha scelto un percorso e non abbiamo voglia di trattenerlo inutilmente. E’ un modo per ricambiare la sua fedeltà nei nostri confronti”.

McLaren e Mercedes hanno trovato una fruttuosa intesa. Già dall’inizio del prossimo mese, quindi, Lowe avrà un accesso diretto allo sviluppo della vettura attuale e di quella del 2014. Come ricorda il sito di F1 Times, il tecnico d’oltremanica lavorerà al fianco del team principal Ross Brawn e del direttore esecutivo Toto Wolff.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail