F1, Mercedes: Hamilton ha bisogno ancora di tempo

Ross Brawn toglie pressione da Lews Hamilton. "Ha ancora bisogno di tempo" spiega il manager inglese, secondo cui l'ex campione del mondo ha ancora bisogno di tarare qualche automatismo prima di raggiungere il massimo grado di competitività.

2013_lewis_hamilton

Lewis Hamilton ha ancora bisogna di tempo” per abituarsi alle dinamiche del team Mercedes. Lo sostiene Ross Brawn, team principal della scuderia, smorzando così i brusii sorti dopo la nuova batosta subita da Nico Rosberg. “E’ una questione decisamente sottile e non così intuitiva – spiega il dirigente inglese –. Dipende tutto dal modo in cui comunica e dall’armonia che stabilisce con la monoposto. Il nostro gruppo è composto da persone valide e competenti e tutte hanno un rapporto straordinario con Lewis, quindi lui deve concentrarsi esclusivamente su ciò di cui ha bisogno. Che non corrisponde ovviamente alle richieste di Nico”.

Brawn ammette poi che una situazione simile capitò già a Nico Rosberg quando passò in Mercedes. “Nico è con noi ormai da 4 anni e conosce esattamente quali tasti premere. Lewis deve ancora sviluppare questa comprensione – prosegue Brawn –. Ha bisogno solo di un po’ di tempo. A livello di team ci auguriamo che i piloti siano quanto più vicini possibili, così da spingersi l’un l’altro”. L’ex campione del mondo ha accolto i suggerimenti. “Non sono ancora abbastanza veloce – commenta Hamilton, il cui parere è raccolto da PlanetF1 –. Devo valutare la situazione e capire l’origine dei miei problemi. C’è ancora tanto da sistemare nella mia porzione di garage”.

Lewis Hamilton ha finora raccolto 62 punti. Miglior risultato sono i 2 terzi posti conquistati al termine dei GP di Cina e Malesia, seguiti dal quarto posto a Monaco e dal quinti posto in Australia e Bahrain. Suo peggio risultato è il dodicesimo posto nel GP di Spagna.

  • shares
  • Mail