Alonso scettico sulla Renault: prossimo il divorzio ufficiale?

Alonso non crede nella competitività futura della Renault

Per una voce di mercato che si fa sempre più conistente, quasi a farlo apposta ne arriva subito dopo una che mostra senza neanche troppi giri di parole, il scetticisimo di Fernando Alonso verso il suo attuale team.

Lo spagnolo infatti si è detto di recente per niente convitno sul ritorno della competitività in casa Renault già dal 2009, nonostante le novità regolamentari che verranno introdotte: “Onestamente credo che sarà difficile perché anche se ci sarà un regolamento nuovo non ho mai visto una squadra che lotta nelle retrovie diventare competitiva l’anno successivo".

Opinione che non lascia scampo a molte altre interpretazioni, come ha spiegato meglio Fernando - che si è detto lusingato degli attestati di stima della Honda ribadendo però che il suo obiettivo in questo momento è finire bene la stagione con la Renault - sempre a Cadena Ser radio:

Si fa sempre un passo alla volta. Quindi sarà difficile fare una vettura superiore a quella dei nostri avversari. Hanno detto molte cose positive sul mio conto e lo apprezzo, ma sono ancora concentrato su questa stagione, noi non vogliamo gettare la spugna ma continuare a lottare fino all’ultimo giro.”

L’ex campione del mondo è tornato ancora una volta sulla travagliata esperienza in McLaren nel 2007: “Quest’anno ho ottenuto dei quarti e dei quinti posti come nelle ultime gare della 2007, con la differenza che quest’anno sono in una squadra che realmente mi vuole.

A causa della situazione che si era creata verso la fine della stagione non avrei mai potuto lottare per il campionato. Ho visto che non c’era alcun modo per raggiungere un buon risultato, affinché le cose andassero nella direzione giusta. Non ho avuto l’atmosfera che a me piace per poter lavorare bene. ”

via | Eracemotorblog (grazie a Superbike87 per la segnalazione)

  • shares
  • Mail
8 commenti Aggiorna
Ordina: