F1, Hamilton: Ci aspettano altre vittorie

La recente vittoria di Nico Rosberg ha trasmesso buon umore anche a Lewis Hamilton, convintosi finalmente della bontà di una monoposto fin lì altalenante. Altalenante come le prestazioni dell'inglese nel GP del Canada: 3 vittorie e 2 ritiri.

2013_lewis_hamilton

La vittoria di Nico Rosberg nel GP di Monaco non rappresenta un exploit di cui l’intera scuderia Mercedes ha beneficiato. Ne è convinto Lewis Hamilton, definendosi sicuro che l’affermazione del compagno di scuderia rappresenti solo la prima di una lunga serie. “Qualcuno magari riterrà che Monaco sia stata la nostra miglior prestazione e che la mia parte del box non ne abbia approfittato – commenta l’ex campione del mondo, intervistato da Sky Sports News –. Io non sono di questo avviso, perché il team sta crescendo e continuerà a migliorare nel corso degli anni”. Tutto comunque dipende dai pneumatici.

“Sono pronto a scommettere che ci toglieremo altre soddisfazioni quando ne avremo compreso le reazioni” prosegue Hamilton, che non può ovviamente smarcarsi dal fornire una battuta sull’argomento più scottante del periodo: ci riferiamo ovviamente al test organizzato da Pirelli e dalla scuderia tedesca. “Dobbiamo restare concentrati e non lasciarci distrarre dalle accuse. Non sarà facile, in special modo quando siamo impegnati in pista. Tuttavia dobbiamo mantenere testa ed occhi su ciò a cui stiamo lavorando” conclude il pilota inglese.

Lewis Hamilton ha finora raccolto 62 punti, frutto di due terzi posti, di un quarto posto e di due quinti posti, oltre al deludente dodicesimo posto nel GP di Spagna. Il GP di Canada potrebbe ora rappresentare una svolta: Hamilton se l’è aggiudicato nel 2007, nel 2010 e nel 2012, ma si è anche ritirato nel 2008 e nel 2011 – nel 2010 non si è invece corso. L’edizione 2013 gli sarà nuovamente favorevole?

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail