GP Canada F1: la Ferrari si prepara alla gara di Montreal

La Ferrari si prepara ad affrontare il Gran Premio del Canada di Formula 1, avvolto da una cornice di passione che gli uomini del Circus apprezzano in modo particolare.

Ad ospitare in confronto sarà il circuito di Montreal, con la sua planimetria tecnica ricavata sulle strade dell’isola di Notre Dame.

Qui gli uomini del “cavallino rampante” cercheranno di cancellare l’infelice parentesi di Monaco, mettendo a frutto il corposo impegno dei giorni successivi, ribadito da Stefano Domenicali sulle pagine ufficiali del sito della scuderia: “La sfida del Principato non è stata facile per la squadra, ma appena rientrati a Maranello abbiamo lavorato duramente, iniziando proprio dall’analisi dei dati necessaria per capire cosa non ha funzionato a Montecarlo. Terminata questa fase sono state preparate le monoposto con la configurazione tecnica richiesta dal tracciato di Montreal, passando dalla versione con il più alto carico aerodinamico della stagione, utilizzata a Monaco, a quella con la minor deportanza tra le piste su cui abbiamo fatto tappa in questa prima parte del 2013”.

Sul circuito dedicato a Gilles Villeneuve, si assisterà al debutto di un nuovo telaio per Felipe Massa, dopo il doppio incidente patito dal pilota brasiliano nel salotto dei Grimaldi. Grande l’attenzione di tutti per gli aspetti qualitativi: “Siamo molto concentrati –prosegue il team principal delle rosse- sulla risoluzione dei problemi di affidabilità, un obiettivo che deve essere assolutamente raggiunto. Vedo una squadra molto motivata e determinata a considerare quello che è accaduto a Monaco come un episodio destinato a rimanere isolato”. Fra pochi giorni potremo misurare i frutti di questi sforzi, per capire se in Emilia Romagna si sono mossi nella giusta direzione. Alla pista il responso.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail