Fia GT, Bucarest: due Maserati MC12 sul podio in gara2



Due Maserati MC12 sul podio anche oggi qui a Bucarest, dove si è disputata la Gara 2 del City Challenge, lungo i 3.071 metri della pista realizzata tra le strade della capitale rumena, intorno al maestoso Palazzo del parlamento. Dopo l'ottimo esito della Gara 1, corsa ieri in serata, Andrea Bertolini e Michael Bartels hanno replicato il convincente terzo posto di ieri, nonostante i 105 Kg di zavorra imbarcati a bordo.

I due assi del Vitaphone Racing Team hanno condotto una gara lineare, dalla quarta pozione dell'avvio hanno approfittato del ritiro per contatto a muro della Corvette di Gollin, avvenuto al 39° giro.
Protagonista del giorno la macchina numero 2 guidata da Miguel Ramos e Alexandre Negraõ, che ieri aveva chiuso quarta posizione e oggi ha portato avanti una corsa gagliarda. Negraõ in partenza ha superato Bertolini, poi Ramos ha concluso la corsa al secondo posto a 9"964 dal vincitore Marcel Fassler, nonostante noie al cambio e con i freni surriscaldati.

Con questi risultati Bertolini/Bartels mantengono saldamente l a vetta del Campionato con 12,5 punti di vantaggio sui compagni Ramos/Negraõ e 16 sulla Corvette di Gollin/Hezemans, mentre il Vitaphone Racing Team primeggia tra le Scuderie. Prossima gara il 14 settembre sul classico circuito di Brno in Repubblica Ceca.

Andrea BERTOLINI (Vitaphone Racing- Maserati MC12 n.1)
«Il podio di oggi e i 6 punti conquistati qui a Bucarest sono un risultato che va oltre alle nostre aspettative, visto che correre con una pesante zavorra su di un circuito cittadino certamente non ci favoriva. Ho cercato sopratutto di risparmiare i freni sottoposti ad una sollecitazione terribile, poi l'uscita di Gollin ci ha regalato il podio ».

Michael BARTELS (Vitaphone Racing- Maserati MC12 n.1)
«Ancora una volta il Vitaphone Racing ha portato due macchine sul podio. Sono molto contento, perché è un risultato che non ci aspettavamo carichi di zavorra come siamo partiti. Tutto sta marciando a meraviglia, c'è grande feeling tra la squadra e i piloti e i risultati stanno arrivando. Tengo a ringraziare gli organizzatori e la città di Bucarest per l'incredibile lavoro che hanno fatto. Bloccare una città di 3 milioni di abitanti per una corsa non è facile, spero il prossimo anno di tornare a correre qui».

Miguel RAMOS (Vitaphone Racing- Maserati MC12 n.2)
«E' stata la gara più dura della mia vita, perché dopo il cambio pilota ma cchina presentava un problema nell'innesto tra la seconda e la terza marcia, in più i freni erano ormai surriscaldati. Ho disputato il mio stint praticamente tutto in quarta marcia prendendo rischi incredibili, ma è andata bene».

Alexandre NEGRAÕ (Vitaphone Racing- Maserati MC12 n.2)
«Mi sono trovato a meraviglia su questo circuito per me completamente nuovo, sono partito molto bene inserendomi subito zona podio ma già nel mio turno avevo notato qualche problema al cambio in scalata. Dopo Spa anche qui ho chiuso secondo, adesso sarebbe bello vincere».

Via | Comunicato Stampa

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: