Mercedes F1, Wolff: "Rosberg ha sorpreso Hamilton"

Lewis Hamilton è stato colto di sorpresa dal ritmo del compagno di squadra Nico Rosberg in questo avvio di stagione alla Mercedes.

Lo dice Toto Wolff, boss del team della “stella”, facendosi interprete di un punto di vista che l’asso di Stevenage non condivide, almeno in pubblico.

Il campione del mondo 2008, in realtà, si trova più avanti del giovane figlio d’arte in classifica piloti, ma l’anglocaraibico non è riuscito quest’anno a raccogliere tre pole position e una vittoria, come il tedesco del team di Brackley.

Basandosi su questo e sugli umori sondati in squadra, Wolff si esprime così su Totalrace: “Lewis è stato probabilmente sorpreso dal passo di Nico”.

Del resto –prosegue il manager nelle dichiarazioni riprese da Motorsport- lui è all’inizio del rapporto con la scuderia, dove Nico vanta un’esperienza maggiore, avendovi militato per più anni. Rosberg, comunque, ha dimostrato di essere veramente veloce. Un osso duro, ma la cosa non crea particolari problemi ad Hamilton, che sa essere molto combattivo. Vedremo grandi gare da lui”.

Ricordiamo che in tempi recenti si era parlato di una presunta spaccatura all’interno della Mercedes, dopo il Gran Premio del Canada di Formula 1.

A Montreal le frecce d’argento hanno chiuso al terzo e quinto posto, con Hamilton davanti a Rosberg. Sull’asso di Stevenage, finito sul gradino più basso del podio, si sono concentrate le attenzioni, dopo le parole seccate con cui l’anglocaraibico ha interrotto la conversazione con il suo ingegnere di pista, invitato a non “disturbarlo” in una delle fasi cruciali della sua gara.

Questo ha fatto montare il caso, facendo ipotizzare un clima rovente e degli attriti interni che Hamilton prontamente ha smentito, con argomentazioni convincenti.

Lui preferisce a questo punto concentrare la sua attenzione sul risultato assoluto e sulla lotta interna con Rosberg, nei cui confronti vuole prevalere: “Non mi accontento di nulla. Le emozioni migliori giungono dalle vittorie. Nico è già salito sul gradino più alto del podio nel 2013, quindi ho bisogno di centrare al più presto l’obiettivo”.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail