F1, Kimi Raikkonen approda alla Red Bull nel 2014?

Con l’estate alle porte, i rumors si fanno più insistenti in Formula 1. Al centro di molte riflessioni c’è il mercato piloti. In questo ambito, uno spazio centrale tocca a Kimi Raikkonen, di cui si cercano di capire le prossime mosse.

L’ex campione del mondo, dopo la parentesi nei rally e il rientro a testa alta nel Circus, potrebbe trasferirsi alla Red Bull, in sostituzione di Mark Webber nel 2014.

Secondo Oskari Saari, commentatore della televisione finlandese MTV3, molto presto si potrebbe avere un quadro più chiaro della situazione. Ecco le sue parole, riportate da Motorsport: “Helmut Marko ha detto in Canada che le decisioni sulla line-up del team di Milton Keynes per il prossimo anno saranno prese nel mese di agosto, durante la pausa estiva. Penso che le probabilità di un approdo di Kimi alla Red Bull siano molto alte”.

Credo –prosegue Saari- che lui sia un candidato migliore rispetto a Daniel Ricciardo e Jean-Eric Vergne. Questi ultimi due sono dei bravi ragazzi, ma non abbastanza per essere dei seri contendenti nei suoi confronti. L’arrivo di Raikkonen alla Red Bull sarebbe una mossa logica”.

Qualche settimana fa, Iceman aveva ammesso che ci sono due prospettive da valutare per il suo futuro in Formula 1. Al momento il pilota finlandese della Lotus sta vagliando un paio di offerte, ma prima che finisca la stagione il ventaglio potrebbe ulteriormente crescere.

Come ricorda il sito di Motorsport, l’ex campione del mondo ha fatto un rientro in pompa magna nell’universo dorato del Circus, confermando un grande temperamento. La sua avventura nel team di Enstone è stata positiva, lasciando immaginare un prolungamento dell’intesa, ma con il contratto biennale in scadenza altre prospettive si affacciano all’orizzonte.

In casa Lotus vogliono tenerlo e non temono più di tanto la sua partenza, che ritengono improbabile, come evidenzia il boss Gerard Lopez in un’intervista all’agenzia di stampa PA Sport: “Se fosse rimasto deluso dalla nostra macchina avrebbe già optato per altri lidi, ma non mi sembra che sia il caso”.

A questo punto, data per scontata l’opzione Lotus, ci si chiede cosa farà con la Red Bull, che non si è ancora sbilanciata sul futuro di Mark Webber. Avrà ragione Saari?

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail