F1: Ecclestone spaventa Monza “Possibile una rinuncia”

Il Gp d'Italia rischia di scomparire dal panorama mondiale: "Se lo faremo, sarà solamente per motivi economici"

Il futuro del Gp d’Italia è a rischio. Ad annunciarlo è Bernie Ecclestone, che parla di una possibile cancellazione della tappa di Monza del Mondiale di Formula 1: “Se dovessimo rinunciare a Monza, e dico se, perché nessuna decisione è stata presa, sarebbe solo per motivi economici – ha detto in un’intervista a Panorama - Certo, la qualità del circuito e l'organizzazione potrebbero essere migliori ma, ripeto, non è quello il punto cruciale”.

Il calendario del campionato presto subirà dei nuovi cambiamenti e, come già accaduto da alcuni anni a questa parte, la volontà del boss del circus è far espandere la popolarità della Formula 1 in tutto il mondo. Queste novità potrebbero far perdere due gare all’Europa e l’Italia potrebbe pagare le conseguenze, dopo che aveva già perso il Gp di San Marino ad Imola, disputato tra il 1981 ed il 2006.

Sarebbe una decisione clamorosa, visto che il circuito di Monza fa parte del Mondiale di F1 sin dalla sua nascita, nel 1950, e sul tracciato brianzolo sono state scritte pagine importanti della storia delle quattro ruote. Nel corso dell’intervista, Ecclestone ha parlato anche di un suo possibile addio al circus: “Non sono più il padrone della baracca. Potrei lasciare in qualsiasi momento, se gli azionisti lo decidessero o se io capissi che non mi diverto più”.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: