F1, Hamilton: Fa schifo che Mercedes sia stata esclusa dai test estivi

Tutti i principali commentatori hanno giudicato la sentenza sul caso Mercedes-Pirelli decisamente mite e tenera. Non è così per Lewis Hamilton, secondo cui "è una schifezza" che Mercedes non possa partecipare ai test estivi. La ragione? "Avevamo pronte numerose novità".

2013_canada_gp_lewis_hamilton

Lewis Hamilton non ha finora commentato la vicenda Mercedes-Pirelli. Il pilota inglese si esprime ora, qualche giorno dopo la sentenza, usando parole dure e toni nient’affatto accomodanti. “Per noi quei test erano fondamentali – spiega l’ex campione del mondo, intervenuto durante un evento presso lo stabilimento di Brackley –. E’ una decisione che fa schifo. Abbiamo un sacco di lavoro programmato per quelle date, un sacco di modifiche e nuovi pezzi. Era nostra intenzione svilupparli”. “E’ inoltre un appuntamento fondamentale per i collaudatori, che dovranno lavorare sui pneumatici” commenta ancora Hamilton.

Il pilota del team Mercedes F1 ha seguito l’andamento del processo in maniera attenta ed interessata, ma si è autoimposto di non fornire alcun commento. “Ad essere onesto ho cercato di non attribuire troppa rilevanza alla vicenda – prosegue Lewis Hamilton –. Ross (Brawn, nda) mi ha tenuto in una sorta di loop ed ho costantemente ricevuto e-mail dagli avvocati, i quali mi hanno informato sullo svolgimento del processo. Vedere i colleghi del team è stata una liberazione. Ognuno era sollevato dal poter tornare a lavorare sulla macchina”. Hamilton ha poi dedicato alcune battute per commentare il GP di Silverstone.

“Abbiamo lavorato attentamente per capire l’origine dei problemi accusati in Canada – il suo punto di vista –. Silverstone sarà una gara fondamentale, perché finalmente capiremo se le curve veloci sono davvero fonte di problemi”. “Sono entusiasta. Non vedo l’ora di scendere in pista” ha concluso Lewis Hamilton.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: