F1: la Ferrari rassicura Massa, ma il futuro è in bilico

Domenicali ha difeso il brasiliano: "Crediamo assolutamente in lui". Però il contratto è in scadenza a fine anno...

Il momento di Felipe Massa non è certo dei più felici. Dalla gara di Montecarlo, il pilota brasiliano ha collezionato una serie di incidenti e ritiri, sia a causa di errori che di problemi tecnici. L’ultimo della serie è arrivato ieri, nel corso del Gp di Germania, quando il ferrarista ha abbandonato la corsa già al quarto giro, per un testacoda, facendo segnare il secondo zero in classifica, nelle ultime quattro gare.

Crediamo assolutamente in Felipe – ha detto Stefano Domenicali, dopo la gara tedesca – L’ho sempre detto. Ci sono dei momenti critici, non siamo soddisfatti dei risultati, ma dobbiamo sostenere Felipe. Lui sa che la squadra è al 100% dietro lui”. Parole sicuramente importanti, per cercare di mantenere tranquillo il pilota brasiliano, anche se il suo futuro a Maranello non può certo dirsi al sicuro.

Già lo scorso anno aveva rischiato di chiudere l’avventura in Ferrari, poi un’ottima seconda parte di stagione aveva convinto Montezemolo a rinnovargli il contratto. Ora è nella stessa situazione, visto che l’accordo è valido solo per la stagione in corso ed i dubbi sono di nuovo di stretta attualità. Anche la fortuna non l’ha aiutato, ma la scuderia italiana ha bisogno di andare a punti con entrambi i piloti, pur restando Fernando Alonso il leader incontrastato.

Le prossime gare saranno decisive, sia per le speranze iridate di Maranello che per il futuro di Massa. Se il brasiliano dovesse continuare con questa serie di risultati negativi, l’addio alla fine del Mondiale 2013 potrebbe diventare realtà. Anche lo stesso pilota non è per nulla tranquillo: “Non so se questi problemi possano mettere a repentaglio il mio futuro”, ha detto alla stampa del proprio paese.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail