F1: Hamilton "Duello Vettel-Alonso per il titolo"

Il pilota della Mercedes non crede ad un suo rientro nella lotta iridata: "Non ha senso farlo" e prega per le nuove gomme

Il Mondiale di Formula 1 è quasi giunto alla boa di metà stagione, con il prossimo Gp di Ungheria si supererà il 50% di gare disputate e, quindi, è possibile iniziare a fare un po’ di conti iridati. Il grande favorito è, ovviamente, Sebastian Vettel: il tedesco ha 34 punti di vantaggio su Fernando Alonso ed un distacco ancora superiore su tutti gli altri avversari, anche se basta una gara storta per rimettere tutto in gioco.

Al quarto posto in classifica, staccato di 58 punti dal leader, c’è Lewis Hamilton, con una Mercedes super in qualifica, ma spesso più lenta in gara. L’inglese non ci crede: “Come potrei pensare al campionato? Non ha senso farlo”. Invece, secondo il campione del mondo 2008, la lotta tra i primi due è ancora aperta: “Per Fernando non è ancora finita, ha ancora Vettel sotto tiro, mentre per tutti gli altri rivali è fuori portata”.

Nonostante il tanto discusso test segreto di Barcellona, la monoposto della scuderia tedesca soffre ancora molto con gli pneumatici nel corso dei Gp, soprattutto con temperature molto alte. Dall’Ungheria la Pirelli porterà nuove gomme, ma la Mercedes non avrà la possibilità di testarli a Silverstone, dopo la sentenza del Tribunale Internazionale della FIA: “Dobbiamo solo pregare e sperare vadano bene sulla nostra vettura”.

Parole piuttosto pessimistiche, anche se la sua scuderia ha fatto comunque un balzo importante in avanti, rispetto alla passata stagione. C’era stata una vittoria e due podi, mentre ora Mercedes è a quota due successi (con Rosberg) e tre podi (con Hamilton), battagliando in quasi tutte le gare con i migliori, quando manca ancora la seconda parte del Mondiale.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail