F1, Red Bull svela l'accordo con Ricciardo a Spa?

Daniel Ricciardo è il pilota che affiancherà Sebastian Vettel alla Red Bull a partire dalla prossima stagione agonistica. Questo è quanto riferisce un rapporto di provenienza tedesca.

Come sempre, in casi del genere, le voci vanno prese con le pinze, specie in considerazione del fatto che d’estate finiscono spesso fuori controllo.

A riferire il nuovo scenario è Sport Bild, che parla della presentazione dell’accordo in occasione del Gran Premio del Belgio di Formula 1, atteso per il prossimo fine settimana sulla pista di Spa-Francorchamps.

Come racconta il sito di Planet F1 non c’è al momento alcuna conferma da parte della Red Bull. Helmut Marko, autorevole voce del gruppo di Milton Keynes, si limita a dire: “Non faremo nessun annuncio fino alla prossima gara. Al momento non posso aggiungere altro”.

In questo periodo si fa un gran parlare della possibilità che Ricciardo sostituisca il connazionale Mark Webber nel team delle “lattine volanti”.

In attesa di scoprire l’evoluzione del quadro, ci si interroga sulla sua capacità di evitare la pressa di Vettel, che governa le danze anche in questa stagione agonistica.

Passando in rassegna gli appuntamenti del 2013, come si è divertito a fare il sito di Bleacher Report, emerge come l’australiano sia un pilota molto veloce sul giro singolo. Lo dimostrano le sue prestazioni in qualifica, ma la combinazione di sfortuna e carenze nel ritmo di gara gli ha impedito di convertire la sua forza in una situazione di classifica migliore. I due punti in più messi all’incasso dal compagno di squadra Jean-Eric Vergne potrebbero rafforzare l’idea, ma penso che in questo modo si deformi la realtà. Resta però aperta la domanda iniziale: Ricciardo è già pronto per la Red Bull o dovrà trascorrere almeno un altro anno alla Toro Rosso?

Difficile dirlo, anche perché la scelta non dipende solo da lui. A Dietrich Mate-schitz, boss di Red Bull e Toro Rosso, toccherà fare delle attente valutazioni, insieme agli uomini del suo staff. Pare chiaro, comunque, che al momento la corsia preferenziale sia riservata a Kimi Raikkonen, anche se far stare sotto lo stesso tetto due piloti di grande spessore pone delle difficoltà di ordine oggettivo. Fra non molto tempo scopriremo come andrà a finire.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail