Silverstone, d’Aste porta al debutto la Lotus 2-Eleven GT4


E’ finita la stagione del WTCC 2008 ma per Stefano d’Aste gli impegni non sono ancora terminati. Dismessi i panni di protagonista al Rally di Monza, dove ha vinto il Master Show a bordo della Lotus Exige della PB Racing, d'Aste è volato in Inghilterra per prendere parte alla presentazione della Lotus 2-Eleven GT4.

Il pilota brianzolo ha avuto l’opportunità di scendere in pista con la nuova vettura del glorioso marchio inglese sul circuito di Silverstone, effettuando il primo shake-down davanti alla stampa internazionale. Le indicazioni da lui fornite contribuiranno allo sviluppo della vettura che scenderà in pista la prossima stagione.

Non sarà l’unico test di sviluppo che l’ex campione del Mondo Turismo Indipendents svolgerà per la Lotus, casa per la quale aveva già partecipato nel 2008 alla corsa di Spa-Francorchamps.

Non è escluso – ha affermato dopo i test Stefano d’Aste – che la prossima stagione io possa scendere in pista con la GT4 inglese. Ho avuto ottime impressioni dalla macchina e secondo me ha un gran potenziale. Già a Spa avevo corso con il team ufficiale Lotus ed avevamo ottenuto splendidi risultati. Mi trovo molto bene con il team inglese e penso di effettuare per loro ulteriori test nei prossimi mesi e magari prendere parte a qualche gara. Non è da scartare l'ipotesi che il mio team, la PB Racing, possa scendere in pista la prossima stagione con una o due vetture. Le alternative da vagliare sono tante, anche perché molto probabilmente io sarò al via nuovamente del WTCC nel 2009”.

L'annata 2008 terminerà per d'Aste la prossima settimana, quando sul circuito di Franciacorta si svolgerà l’ultimo appuntamento della Lotus Cup, alla quale partecipa con il proprio team e numerose vetture in pista e dove verrà organizzato anche il PB Day, festa di fine stagione dove la PB Racing desidera trascorrere una giornata intera a contatto con tutti gli appassionati del mondo Lotus.

Via | Comunicato Stampa

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: