F1, Lotus punta a una maggiore vicinanza a Renault nel 2014

La Lotus mira a un rapporto più stretto con la Renault per rimanere competitiva il prossimo anno.

Il team di Enstone vuole sfruttare anche questa chiave per mantenere Kimi Raikkonen nel 2014, distogliendolo da altre tentazioni, oggi al centro della scena mediatica.

Come sappiamo, la squadra di maggior successo attualmente motorizzata dalla casa francese è la Red Bull, che si è imposta nelle ultime tre stagioni agonistiche. Ora le "lattine volanti" si stanno spingendo verso il quarto alloro iridato successivo.

Il team di Milton Keynes, forse anche per questo, gode di un trattamento premium, ma la Lotus punta il prossimo anno a un rapporto più intimo con la Régie, per sfruttare al meglio le potenzialità connesse all’entrata in vigore del nuovo regolamento tecnico.

Ecco perché i suoi vertici stanno negoziando un nuovo contratto, come emerge chiaramente dalle parole di Gerard Lopez ad Autosport, riprese da ESPN F1: “Stiamo discutendo il modo per essere più vicini alla Renault, in qualunque forma. Ecco perché non abbiamo firmato ancora il contratto”.

Come sottolinea lo stesso sito, questo potrebbe fornire un argomento forte a Raikkonen, per spingerlo a rimanere. Ecco il pensiero del team principal Eric Boullier a tal proposito: “E’ chiaro che Kimi ama correre per noi e vorrebbe continuare a farlo, ma dobbiamo rendere la situazione più appetibile per lui, che vuole avere tutte le cose a posto per affrontare al meglio le importanti novità attese per il prossimo anno”.

Ricordiamo che nel 2014 faranno il loro debutto in pista le unità motoristiche V6 sovralimentate da 1.6 litri, che imporranno forti cambiamenti anche all’impostazione complessiva delle monoposto. La Renault è in prima linea nello sviluppo dei nuovi propulsori, che continueranno ad equipaggiare diverse squadre. Ci sarà anche la Lotus? Penso di sì.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail